Conflitti

Dove siete genti di Israele?

19 luglio 2006

morte in libano

Mi sono chiesta tante volte come si vive quotidianamente in quelle zone del Medio Oriente afflitte da una guerra continua, sotterranea, visibile solo a tratti con attentati e rappresaglie.
Mi sono chiesta cosa pensa quella gente, al di là degli estremismi, a mente lucida nei momenti lontani dal panico e dal dolore. Se pensano ad un avvenire per i propri figli senza il quotidiano calvario, se programmano un futuro fatto di serenità, di valorizzazione delle proprie culture millenarie.
morte in libano In questi giorni mi chiedo che fine abbia fatto l'anima di Israele, il suo grande popolo.
Stamane ho visto queste foto sul blog di Beppe Grillo: non riesco a togliermele dalla testa. A queste persone era stato chiesto di lasciare il loro villaggio, Ter Hafra, in Libano, di mattina, entro un paio d'ore. Quelli che hanno potuto si sono recati alla base ONU più vicina, che però non li ha accolti. Chi non è riuscito a mettersi al riparo ha fatto la stessa fine di questi bambini. Il medesimo episodio si è ripetuto oggi e così sarà anche domani e l'altro ancora.
Mi sono chiesta se la gente di Israele queste cose le sa e come si rapporta al massacro che i suoi leader stanno perpetrando. Perchè è ben diverso quando ad agire è uno Stato e non un gruppo fondamentalista.
morte in libano Cosa pensa il popolo israeliano di questo piccolo olocausto quotidiano.
Come fa a stare in silenzio di fronte a simili atti commessi in nome della sua patria, che portano la guerra anche nella sua patria.
Dove siete genti di Israele? Dov'è finita la vostra umanità?
Scendete in piazza, opponetevi a questa follia, solo voi potete fermare i vostri leader. Se restate zitti, sarete colpevoli come quei tedeschi che reagirono col silenzio all'azione di Hitler.
Dannazione, dove sei Israele?

Note: http://www.saveleb.org/
http://www.beppegrillo.it

Articoli correlati

  • Dialoghi con Moni Ovadia
    Pace
    Riflessioni sulle minacce alla pace

    Dialoghi con Moni Ovadia

    Su Israele parla di "politica del totale dispregio per le risoluzioni internazionali e, conseguentemente, per le istituzioni internazionali preposte alla pace". E sulla situazione internazionale dice: "Bisogna che la smettiamo per prima cosa di concedere cittadinanza ai linguaggi dell’odio".
    15 aprile 2020 - Laura Tussi
  • Militarismo e cambiamenti climatici - The Elephant in the Living Room
    Disarmo
    il settore militare non solo inquina, ma contamina, trasfigura e rade al suolo

    Militarismo e cambiamenti climatici - The Elephant in the Living Room

    “E’ stato stimato che Il 20% di tutto il degrado ambientale nel mondo è dovuto agli eserciti e alle relative attività militari”
    31 ottobre 2019 - Rossana De Simone
  • L’importante ruolo di Israele nell’escalation del conflitto tra India e Pakistan
    Conflitti
    Le “bombe intelligenti” di fabbricazione israeliana sono state impiegate dall’aviazione indiana

    L’importante ruolo di Israele nell’escalation del conflitto tra India e Pakistan

    Da mesi Israele è assiduamente impegnata in un allineamento con il governo nazionalista indiano
    18 marzo 2019 - Robert Fisk
  • Con i miei occhi
    Pace
    Recensione al libro di Felicia Langer (Zambon editore 2018)

    Con i miei occhi

    Una testimonianza della repressione di Israele contro i palestinesi (1967-1973)
    9 gennaio 2019 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)