Occidoria e i Territori ribelli

Un nuovo racconto fantasy per ragazzi per spiegare ai ragazzi le ingiustizie Nord Sud del mondo, il fenomeno dei riscaldamenti climatici, il consumo di suolo, la desertificazione.
29 ottobre 2018
Linda Maggiori

Nel mio ultimo libro, Occidoria e i Territori Ribelli, un solo albero è rimasto in vita, l’ultima colonna del cielo, per la folle ingordigia degli Occidoriani. L’esercito di Occidoria depreda e saccheggia i Territori, anno dopo anno, con crudele puntualità. Strade lastricate d’oro e cemento, prigionieri sfruttati, ambiente devastato e un passato misterioso. Ma quando il disastro è ormai inevitabile, gli Occidoriani iniziano ad aprire gli occhi.

“Scien mormorò: ‘Perderemo la guerra, e molto di più’.

‘Cosa, cosa vuoi dire?’.

‘Voglio dire che perderemo tutto, perderemo questo mondo, questo prezioso pianeta blu, l’unico in grado a ospitare la vita‘.

Il Drago si portò le zampe alla testa, inorridito: ‘E tu, che sei uno scienziato, non puoi fare niente?’. ‘No, che non posso… la tecnologia può solo ritardare il momento del disastro, ma se non impariamo a vivere più sobriamente…non c’è nulla da fare, presto sarà la fine'”.

 

 

Ma tre ragazzini ribelli cercheranno di resistere, di capire, di salvare i Territori  e l’ultimo albero rimasto, il vecchio faggio, colui che narra tutta la storia. Un racconto fantasy, una storia avvincente, indicata alla fascia 8-12 anni, che fa riflettere piccoli e grandi sulle più scottanti ingiustizie ambientali e sociali dei nostri tempi. In appendice 10 schede didattiche e proposte di attività su: i rifiuti, alimentazione sana e sostenibile, mobilità sostenibile, alberi e foreste, consumo di suolo, riscaldamento globale…

Note: https://dissensi.it/shop/prodotto/occidoria-e-i-territori-ribelli-storia-fantasy-sulle-ingiustizie-nord-sud-del-mondo-di-linda-maggiori/

Articoli correlati

  • Il miracolo della corda
    Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza
    Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • I 60 anni di Amnesty International a "Più Libri Più Liberi"
    Migranti
    Migranti e diritti

    I 60 anni di Amnesty International a "Più Libri Più Liberi"

    Spegnere la luce sui fatti può essere una grave violazione dei diritti umani. Ne parlano due giornaliste, un artista e un attivista
    14 dicembre 2021 - Lidia Giannotti
  • Il Primo Follower
    Consumo Critico
    Per fare la rivoluzione ambientale un leader non basta

    Il Primo Follower

    Come fanno alcune persone a trascinare sempre più followers nella loro "rivoluzione"? Il libro di Sergio Fedele vuole essere un manuale per attivisti ambientali.
    6 ottobre 2021 - Linda Maggiori
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)