Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Inquinamento neurotossico da metalli pesanti

ILVARUM YAGA, 100 disegnatori contro la Strega Rossa

Libri-medicina alle famiglie e alle biblioteche scolastiche del quartiere Tamburi di Taranto, direttamente dalle mani dei pediatri e gratuitamente. Un bambino esposto alla lettura dai primi mesi di vita avrà migliori competenze cognitive da grande.
Maria Pastore16 aprile 2023

"Ilvarum Yaga è una strega capace di trasformarsi in vento e polvere.
S’insinua nelle case degli uomini, si nasconde nei corpi dei Bambini
e lentamente si nutre dei loro pensieri, dei loro sogni, del loro futuro".


Tavole di Piero Angelini, Marisa Vestita, Luca Merli


Avete mai visto la mostra collettiva ILVARUM YAGA? Ne avete mai sentito parlare?

Sono più di 100 tavole fumetto inedite e bellissime dedicate ai bambini del quartiere Tamburi di Taranto e al potere della lettura che può renderli più forti. Io l'ho scoperta per caso e non potendo quel giorno vederla come avrei voluto, ci sono tornata quando avevo tutto il tempo necessario per gustarmela. Ho sostato nel messaggio di tutti i disegni, uno dopo l'altro, nel colore, nelle scene, e mi hanno commossa, incantata, divertita, dato da riflettere.

Ilvarum Yaga però non è solo una mostra di fumetto, ha la finalità di raccogliere fondi in accordo con l'Associazione Culturale Pediatri di Puglia e Basilicata. Copie delle immagini esposte sono riprodotte su cartoncino pregiato e in vendita a un prezzo modico di 5 euro. Il ricavato dalle vendite viene interamente speso nelle librerie della città che ospita la mostra per acquistare libri certificati NATI PER LEGGERE che saranno donati ai bambini tramite i loro pediatri.


Le evidenze scientifiche delle difficoltà di attenzione e apprendimento nei bambini che nascono e vivono vicino l'ex-ILVA.

Ho incontrato il curatore della mostra Piero Angelini e gli ho chiesto come è nato questo progetto.

Nel 2016 legge sulla stampa locale una intervista alla pediatra dott.ssa Annamaria Moschetti che riporta una triste evidenza da uno studio dell'Istituto Superiore di Sanità nel quartiere Tamburi.(1) L'inquinamento da metalli pesanti sta avendo conseguenze neurotossiche sui bambini tanto che si rileva maggiore difficoltà di apprendimento, maggiore iperattività e un quoziente intellettivo più basso in quelli che nascono e crescono nel raggio di 25 Km dall'acciaieria rispetto a chi vive più lontano dalle fonti emissive. Questo compromette la qualità di vita presente e futura di questi bambini, ma si può fare qualcosa per loro. È dimostrato scientificamente che la lettura ad alta voce e dialogica sin dai primi mesi di vita, stimolano le capacità cognitive dei bambini con benefici notevoli anche nel lungo periodo.

Così Angelini che nel 2016, insieme ad altri, era organizzatore del Festival del Fumetto Manuscripta a Martina Franca, inventa un personaggio, La Strega Rossa, ILVARUM YAGA, e invita 60 fumettisti a disegnare una tavola inedita dedicata ai bambini del quartiere Tamburi e alla cura attraverso il libro.
In breve tempo i fumettisti diventano molti di più, CENTO DISEGNATORI CONTRO LA STREGA ROSSA.

In questi anni sono stati comprati 1800 libri-medicina.
Io l'ho scoperta alla Casa delle Arti di Alberobello, era la sua 10a edizione.

Nati per Leggere

I suoi primi 1000 giorni
L’evidenza scientifica dimostra che i primi anni di vita sono fondamentali per la salute e lo sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale del bambino, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

Sviluppato assieme all’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino, il programma NATI PER LEGGERE è presente in tutte le regioni italiane.
Propone gratuitamente alle famiglie con bambini fino a 6 anni di età attività di lettura che costituiscono un’esperienza importante per lo sviluppo cognitivo dei bambini e per lo sviluppo delle capacità dei genitori di crescere con i loro figli.

L'Osservatorio Editoriale di Nati per Leggere seleziona i migliori libri per bambini suggerendo libri belli, coinvolgenti e stimolanti! I criteri di scelta tengono conto della qualità narrativa, delle illustrazioni, della qualità tipografica, dell'impaginazione, e degli aspetti pedagogici.
Centinaia di libri in italiano, e in lingua originale (Albanese, Arabo, Cinese, Francese, Inglese, Rumeno e Spagnolo) scelti con cura grazie al progetto Mamma Lingua.



Vi invito a ospitare questa iniziativa nella vostra città.
Potete contattare Piero Angelini a questo indirizzo mail pieroanghelakis@libero.it



Insegnate agli adulti a riconoscere i mostri

ad alimentare la bellezza e non i mostri.
La fantasia è più forte della Ilvarum Yaga.
La libertà è più preziosa del fulvo oro.
(mia libera associazione di alcune didascalie interne alle opere) 


Tavole di Marco Paschetta, Giacomo Bevilacqua, Davide Pascutti




Articoli e webinar di PeaceLink su bambini di Taranto, infanzia negata, inquinamento, dott.ssa Moschetti


https://www.peacelink.it/tarantosociale/a/43877.html dicembre 2016
Si constatano tratti psicopatologici (ansia e depressione) e aumento di iperattività
I bambini che vivono vicino all'ILVA hanno difficoltà di apprendimento e di attenzione
"Riduzione del Quoziente di Intelligenza rilevata con la batteria WISC (Wechsler Intelligence Scale for Children) nelle aree di Tamburi e Paolo VI, rispetto alle aree a maggiore distanza dalle sorgenti di emissione", si legge sullo studio dell'Istituto Superiore della Sanità.

https://www.peacelink.it/legamidiferro/a/45905.html novembre 2018
L'Unicef si schiera al fianco di Taranto e dei suoi bambini vittime dell'inquinamento
"Ho pianto per i bambini di Taranto e per questa infanzia negata"
Andrea Iacomini, portavoce nazionale Unicef Italia, celebra a Taranto la convenzione ONU sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. E dichiara: "Il nostro mandato è di proteggere i bambini ovunque essi siano". E poi: "Il caso ILVA non è chiuso, i bambini qui vivono una condizione impressionante".

https://www.youtube.com/watch?v=lQXgqbMOFS4&t=4s  webinar PeaceLink, gennaio 2021
"L'impatto sanitario dell'Ilva di Taranto, con particolare riferimento alla salute dei bambini" a cura della dott.ssa Annamaria Moschetti - Presidente Commissione Ambiente dell'Ordine dei Medici di Taranto



Note: (1) Dal pannello introduttivo la mostra Ilvarum Yaga:
Le evidenze scientifiche: Secondo lo Studio presentato il 7/12/2016 a Roma dall'Istituto Superiore di Sanità i bambini che vivono vicino l'ILVA hanno difficoltà di apprendimento e di attenzione.
Riduzione del quoziente di intelligenza rilevata con la batteria WISC (Wechsler Intelligence Scale for Children) nelle aree di Tamburi e Paolo VI, rispetto alle aree a maggiore distanza dalle sorgenti di emissione. Si constata un aumento di iperattività e tratti psicopatologici (ansia e depressione), riduzione dell'attenzione e alterazione del comportamento sociale rilevati con le batterie CANTAB (Cambridge Neuropsychological Test Automated Battery), CBCL (Child Behavior Checklist) e SRS (Social Responsiveness Scale), nelle aree di Tamburi, Paolo VI, Statte rispetto alle aree più lontane dalle sorgenti di emissione.
-
L'ISS annota che l'effetto negativo delle sostanze neurotossiche sul cervello e sulle sue funzioni cognitive possa avvenire nella fase prenatale.
L'unica cura per contrastare questi effetti nocivi è quella di stimolare la mente, in fase di sviluppo, con la lettura ad alta voce fatta fin dai primi mesi di vita.

Articoli correlati

  • Rifinanziamento attività gestione stabilimento ILVA e deroga alle norme sulla sicurezza
    Ecologia
    PeaceLink chiede invece di finanziare la sorveglianza sanitaria e la cura dei cittadini più esposti

    Rifinanziamento attività gestione stabilimento ILVA e deroga alle norme sulla sicurezza

    Dati sconcertanti emergono dall'audizione del presidente di PeaceLink al Senato: dal 1° novembre 2018 al 31 dicembre 2022, la gestione dell'ex Ilva ha accumulato passività globali per ben 4 miliardi e 700 milioni di euro, come confermato da fonti governative (esattamente 4.737.693.528 euro).
    28 maggio 2024 - Redazione PeaceLink
  • Palazzina LAF: un film sulla fabbrica, sul potere e sulla speranza
    Cultura
    E' un invito a non arrendersi mai

    Palazzina LAF: un film sulla fabbrica, sul potere e sulla speranza

    Michele Riondino, regista e attore protagonista, ricostruisce una pagina buia dell'ILVA di Taranto. Palazzina LAF è un "film necessario" ed è una "storia universale" che aiuta a riflettere sul potere e sulle sue vittime ma anche sulla capacità di riscatto dei lavoratori.
    Alessandro Marescotti
  • Ad Adele Ficarelli
    Taranto Sociale
    Poesia

    Ad Adele Ficarelli

    25 aprile 2024 - Silvana Pasanisi
  • L'Onda del Futuro a Taranto
    Taranto Sociale
    Corteo oggi 23 aprile alle ore 17

    L'Onda del Futuro a Taranto

    Partenza dal piazzale Bestat. Questo è un video realizzato da PeaceLink per l'occasione. PeaceLink è una delle associazioni che sostiene l'iniziativa.
    23 aprile 2024 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.7.15 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)