PeaceLink Cremona

Nodo di PeaceLink a Cremona

19 gennaio 2015

PeaceLink a Cremona è impegnata in primo luogo sulle questioni ambientali.

Si veda l'articolo

"Questo uovo è alla diossina"
http://www.peacelink.it/ecologia/a/39038.html

Responsabile del nodo di PeaceLink è Maria Teresa Puliti.

Articoli correlati

  • Quante cozze a settimana? Non più di 13 grammi
    Ecologia
    Dose tollerabile giornaliera per un bambino di 10 anni a Taranto

    Quante cozze a settimana? Non più di 13 grammi

    Diossine e PCB possono essere presenti nelle cozze di zone inquinate. Con i nuovi valori di DST (Dose Settimanale Tollerabile) divulgati dall'EFSA, a Taranto i bambini non dovrebbero mangiare più di 13 grammi di cozze a settimana
    21 novembre 2018 - Redazione PeaceLink
  • Troppa diossina negli alimenti: occorre l'istituzione di un marchio Dioxin Free
    Consumo Critico
    L'EFSA (ente europeo per la sicurezza alimentare) rivede in senso restrittivo la dose tollerabile

    Troppa diossina negli alimenti: occorre l'istituzione di un marchio Dioxin Free

    La dose tollerabile scende drasticamente, di ben 7 volte. Ora infatti la dose tollerabile settimanalmente è di 2 pg/kg e non più 14 pg/kg di peso corporeo. Cosa farà il governo italiano per tutelare i consumatori?
    20 novembre 2018 - Associazione PeaceLink
  • Diossina nei fanghi da spandere nelle campagne
    Ecologia
    Oggi in commissione ambiente alla Camera verrà proposta la norma

    Diossina nei fanghi da spandere nelle campagne

    Il governo prevede limiti fino 25 nanogrammi a chilo di terra, mentre a Taranto le pecore e le capre si sono contaminate brucando su terreni contaminati fino a 10 nanogrammi di diossina
    22 ottobre 2018 - Alessandro Marescotti
  • Perché concimare con i fanghi alla diossina?
    Consumo Critico
    PeaceLink propone di istituire un "bollino marrone" per i prodotti provenienti da terreni concimati con fanghi alla diossina

    Perché concimare con i fanghi alla diossina?

    Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa sostiene la validità di una normativa che consente di spandere sui terreni agricoli fanghi di depurazione contenenti diossina in quantità anche più che doppia rispetto ai terreni contaminati attorno all'ILVA di Taranto.
    4 novembre 2018 - Alessandro Marescotti

Prossimi appuntamenti

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.9 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)