CyberCultura

Un Pinguino arriva a Cuba

Fonti governative dichiarano che L'Avana ha deciso: finirà entro poco tempo l'uso oggi pressoché esclusivo di Windows sui computer governativi
18 maggio 2005
Punto Informatico

Cuba

L'Avana (Cuba) - A Cuba presto arriveranno i pinguini, sotto forma di distribuzioni Linux capaci di rifornire i computer delle agenzie governative e della pubblica amministrazioni di software open source, alternativo e ora formalmente "concorrente" del diffusissimo Windows di Microsoft.

A dichiararlo è il direttore dell'Ufficio per l'Information Technology, Roberto del Puerto, che ha rilasciato le sue dichiarazioni sul Juventud Rebelde, un foglio di stato.

Secondo il funzionario ci sarà un passaggio graduale verso Linux e ciò si deve alle esperienze positive maturate fin qui dopo l'installazione del sistema operativo aperto su circa 1.500 computer.

Perché il passaggio a Linux vada in porto ci vorranno nuove regole che l'Ufficio, stando a quanto dichiarato da del Puerto, sta già preparando.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.10 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)