CyberCultura

Adobe Opera i suoi tool

Attratta dalla flessibilità del motore di rendering alla base del noto browser Web Opera, Adobe ha annunciato che lo integrerà in alcuni suoi prodotti per Windows e Mac
4 ottobre 2003
Punto Informatico

Oslo - Opera Software ha messo a segno un'importante partnership con Adobe per fornire a quest'ultima il motore di rendering del proprio browser Web, lo stesso considerato da più parti fra i più flessibili ed efficienti in circolazione.

Sfruttandone la natura multipiattaforma, Adobe utilizzerà il "cuore" di Opera in alcuni suoi futuri prodotti per Windows e Mac OS: in questi applicativi sarà possibile fare l'anteprima delle pagine Web senza lanciare programmi esterni.

"La disciplina del design grafico si sta evolvendo e i professionisti del settore domandano capacità tipografiche per il Web e il mobile ancora più sofisticate. Come risultato, le aziende stanno applicando la propria esperienza alla progettazione di contenuti basati su CSS (Cascading Style Sheets)", ha spiegato George Arriola, senior product manager per Adobe GoLive. "Adobe realizza e abbraccia questa nuova necessità stringendo un accordo di licensing con Opera Software ASA".

Ciò che ha attratto maggiormente l'interesse di Adobe verso il motore di Opera è la tecnologia Small-Screen Rendering (SSR), che ottimizza la grafica e il layout delle pagine Web a seconda del dispositivo e della dimensione del display su cui le si consulta. Questo, secondo Opera, consente agli utenti di testare le proprie pagine Web senza doverle realmente visualizzare su altri browser, piattaforme o device.

Adobe sostiene che l'adozione della tecnologia di Opera garantirà anche che le pagine Web sviluppate con i suoi applicativi siano aderenti a tutti i principali standard e, di conseguenza, visualizzabili su tutti i maggiori browser in circolazione.

Articoli correlati

  • CyberCultura

    I ragazzi di Flock, browser sociale

    Navigazione web, un oggetto azzurro che si dichiara aperto ai blog e ai social network. Un altro dei molti figli della Fondazione Mozilla
    26 ottobre 2006 - Carola Frediani
  • CyberCultura
    alfabeti digitali

    Pascolando tra i siti web

    «To browse» Come andare in rete. Ma il navigatore non ha mai vita facile
    26 ottobre 2006 - Sarah Tobias
  • CyberCultura

    Thurrott: IE è un cancro del Web

    Il noto giornalista, creatore di alcuni tra i più trafficati siti Web dedicati agli utenti di Windows, si è scagliato contro Internet Explorer e le strategie Microsoft nello sviluppo del browser
    9 agosto 2006 - Punto Informatico
  • CyberCultura

    Firefox ha ripreso a volare

    Le ultime statistiche mostrano come, dopo una fase di letargo, il panda rosso abbia ripreso a crescere con buoni ritmi. Al contrario, IE potrebbe presto scendere sotto l'80%. Opera? Si fa vedere
    20 luglio 2006 - Punto Informatico
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)