CyberCultura

Si chiama Iosn (International Open Source Network)

L'Onu ha istituito un progetto di sviluppo dell'Open Source

Comincera' la sua attivita' dai paesi dell'Estremo Oriente, dove l'open source e' gia' presente da diversi anni
Giacomo Alessandroni27 settembre 2004
Fonte: International Open Source Network

Linux. Presentata in trentaquattro nazioni l'agenzia istituita dall'Onu a favore della diffusione di software libero in tutto il mondo, con particolare attenzione alle aree piu' povere del pianeta.
Si chiama Iosn [International Open Source Network], fa parte dei progetti del Programma di Sviluppo dell'Onu. L'Iosn comincera' la sua attivita' dai paesi dell'Estremo Oriente, dove l'open source e' gia' presente da diversi anni. In Cina opera gia' un Laboratorio di Sviluppo che sta sviluppando un sistema operativo in lingue orientali basato su Linux.


A partire da quest'anno, il 28 agosto verra' celebrato dalle Nazioni Unite come "Software Freedom Day".

L'informatica sta cambiando il modo di governare, il commercio, gli istituti scolastici e la fornitura di servizi. Ha rivoluzionato le reti promuovendo nuove occasioni per l'evoluzione economica e sociale. Tuttavia, sono ancora presenti molte barriere all'ingresso per i nuovi utenti poiche', soprattutto nei paesi in via di sviluppo, l'accesso alle nuove tecnologie e' fortemente limitato a causa degli enormi costi. I paesi in via di sviluppo sno costretti a selezionare le loro priorita' scegliendo cosa privilegiare tra sanita', alimentazione, edilizia, elettricità ed economia di base, il tutto circondato da altre sfide: i costi per le infrastrutture di telecomunicazione, gli applicativi e l'hardware.

Consigli per gli acquisti


Get Firefox
Il software Free/Open, FOSS si presenta come soluzione accessibile rappresentando un'occasione che consenta a questi paesi di scavalcare il digital divide. Rappresenta un'alternativa, forse l'unica, all'importazione di software propietario.

Lo sviluppo dei paesi nella regione Asia-Pacifica puo' rafforzare ed incrementare la loro spinta economica e sociale utilizzando soluzioni software Free/Open [FOSS] per scavalcare il loro digital divide.

Mentre l'accettazione del FOSS la si puo' dare per scontata, cio' non e' altrettanto facile per i suoi benefici, implicazioni politiche e le risorse disponibili ai governi per implementare soluzioni FOSS. Il software FOSS si riferisce a programmi e sistemi operativi con codici sorgenti aperti alla loro riscrittura, revisione, commentazione e, perche' no, contestazione. Questo modello include molto spesso un processo di segnalazione dei bug e spesso viene citato come buon modello per produrre software affidabile. Questo concetto permette il facile adattamento del software ai bisogni degli utenti. Il risparmio sui costi permettera' l'utilizzo dei fondi monetari verso altre priorita' ed obiettivi di sviluppo.

L'IOSN è un Centro di Eccellenza per FOSS nella regione Asia-Pacifica. Modella le sue attività attorno tecnologie FOSS e le sue applicazioni. Tramite un piccolo segretariato, lo IOSN e' deputato specificatamente ad agevolare reti e risorse FOSS. Il segretariato dovra':

_ridistribuire le informazioni su FOSS nella regione Asia-Pacifica;

_rinforzare le capacita' attuali di FOSS;

_sostenere lo sviluppo di toolkits e dei materiali necessari alle risorse, compresi gli sforzi di localizzazione;

_coordinare i programmi della rete FOSS ed iniziative con le informazioni che si ripartiscono e nella regione Asia-Pacifica.

Gran parte del lavoro di coordinamento di IOSN sara' svolto on-line grazie al portale IOSN cosi' da poter consentire l'accesso alle informazioni a governi, individui, ed altri ai tools, alle risorse ed ai dibattiti.
IOSN è un'iniziativa del APDIP, che sta sostenendo l'uso strategico ed efficace delle tecnologie di comunicazione delle informazioni per alleviare la poverta' ed incrementare lo sviluppo umano e sostenibile nella regione Asia-Pacifica dal 1997.

Note: Per saperne di piu' http://www.iosn.net/ [in lingua inglese].

Contatti:
IOSN
Wisma Un, Blocco C,
Kompleks Pejabat Damansara
Jalan Dungun, Altezze Di Damansara
50490 Kuala Lumpur
La Malesia

Telefono: (603) 2093-3834
Fax: (603) 2093-9740

Articoli correlati

  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
  • Un'agenda per il disarmo
    Disarmo
    Garantire il nostro futuro comune

    Un'agenda per il disarmo

    Il portoghese António Guterres, nono Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha assunto l'incarico il 1º gennaio 2017 e ha scritto un importante documento, l'Agenda ONU per il disarmo, di cui qui riassumiamo alcuni punti salienti.
    2 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Agenda ONU per il disarmo nucleare
    Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare
    Pace
    Lo studio A/57/124 è stato richiesto con risoluzione 55/33 dell'Assemblea Generale ONU 20/11/2000

    Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare

    Questo studio è stato presentato al primo comitato dell'Assemblea generale dell'ONU nella sua 57a sessione il 9 ottobre 2002. Nello studio si prevede che l'educazione al disarmo proietti a tutti i livelli i valori della pace, della tolleranza, della nonviolenza e del dialogo fra i popoli.
    23 marzo 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)