Disarmo

RSS logo

Mailing-list Disarmo

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Disarmo

...

Articoli correlati

  • La Meglio Gioventu'
    In questi giorni molti ragazzi stanno scoprendo l'operosità e il valore dei ricercatori nelle nostre Università

    La Meglio Gioventu'

    È vero che sino a quando una cosa non ti riguarda da vicino non la capisci
    30 settembre 2010 - Teresa Manuzzi
  • «Dopo Erba bisogna riflettere sui media»

    Il ministro Paolo Ferrero (Prc) scrive una lettera aperta a tutti gli operatori dell'informazione per invitarli a una riflessione comune sugli «effetti devastanti» di un giornalismo che si ostina a fabbricare la figura dello straniero delinquente
    14 gennaio 2007 - Luca Fazio
Lettera aperta al sindaco di Introdacqua

L'aereo militare F104 ad Introdacqua? No, grazie

«L'aeronautica militare ha concesso l'aereo F104 ritenendo assolutamente
meritevole la volontà dell'amministrazione di Introdacqua di farne un cippo
monumentale in memoria dei tre militari che nel 1951 persero la loro vita
precipitando sulle montagne del nostro paese». Così il sindaco, Giuseppe
Giammarco (socialista, n.d.r.), spiega la scelta dell'amministrazione di
portare in paese il ³cacciatore di stelle², rispondendo alle critiche
dell'opposizione che nei giorni scorsi aveva attaccato duramente la
decisione, giudicandola contraria alla cultura della pace. Giammarco
aggiunge che il velivolo "attirerà molti curiosi, favorendo quella crescita
turistica che con tenacia stiamo perseguendo".
9 gennaio 2006 - Pasquale Iannamorelli (Casa per la Pace, Sulmona)

Militari nelle scuole a caccia di nuove reclute per l¹esercito dei
professionisti da inviare in giro per il mondo a esportare la democrazia con
le bombe o a bordo degli elicotteri ³Mangusta², come ha stabilito il
ministro Martino; tribunali civili spogliati delle loro competenze,
trasferite alle corti marziali; giornalisti indipendenti costretti a
raccontare le guerre trascrivendo i comunicati-stampa dei comandi delle
forze armate, per evitare di finire in un carcere militare; una Chiesa
affascinata dalle divise che chiama ³operatori di pace² i soldati con le
armi in pugno: sono gli ultimissimi sintomi di un militarismo strisciante
che sta contagiando tutta la società, insinuandosi negli angoli più
nascosti.
L'angolo che mancava per completare il quadro era un'area situata
all'ingresso di Introdacqua. L'Amministrazione Comunale di questo paese ha
ritenuto doveroso colmare la lacuna richiedendo un aereo da guerra F104 da
collocare come ³attrazione turistica² presso la villa comunale, accanto al
monumento dedicato agli introdacquesi uccisi magari dalle bombe sganciate da
aerei tecnologicamente precedenti a quello che si vuole mettere in mostra.
Quando, il 1° marzo 2003, la Casa per la Pace di Sulmona ha organizzato una
fiaccolata contro lo scoppio imminente della guerra in Iraq, abbiamo
registrato l'adesione entusiastica del Comune di Introdacqua. A quegli
Amministratori vorremmo ricordare che la Pace non si costruisce soltanto con
le manifestazioni o esibendo sulla Casa Comunale una bandiera arcobaleno, ma
preparandola con assidui gesti di educazione dei cittadini, tra i quali
certo non si può annoverare l'esposizione trionfalistica di uno strumento di
morte.
Nell'esprimere tutta la nostra indignazione per una tale ventilata
decisione, chiediamo che quell'area venga destinata ad ospitare un monumento
alla pace e alla solidarietà tra i popoli, come quello che si può ammirare e
godere all'ingresso di Secinaro (AQ).
I tempi sono difficili, ma non lasciamoci vincere dalla paura,
dall¹impotenza o dalla rassegnazione.
L'appello della Casa per la Pace di Sulmona agli Amministratori Comunali di
Introdacqua è di riportare la pace al centro della politica. Solo così si
costruirà un fecondo futuro ­ anche turistico ­ per quello splendido lembo
di terra peligna.

Note:

Chiediamo di spedire e di far spedire una e-mail al Sindaco di Introdacqua
per esprimere il dissenso all'installazione, in una zona a verde pubblico,
di un aereo da caccia F104, come richiamo turistico e messaggio di pace.

Indirizzo e-mail al quale indirizzare i messaggi di protesta:

pace.introdacqua@libero.it

(Provvederemo a consegnare la posta ricevuta al Sindaco e
all'Amministrazione Comunale di Introdacqua)

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)