Disarmo

Lista Disarmo

Archivio pubblico

Una svolta storica si avvicina

A un passo dalle 50 ratifiche

Con le ratifiche di oggi di Giamaica e Nauru sono infatti 49 gli Stati che hanno aderito al Trattato di proibizione delle armi nucleari #TPNW: con la prossima ratifica si attiverà il percorso dell'entrata in vigore che si concluderà dopo 90 giorni. E ciò significherà per la prima volta l'esistenza
23 ottobre 2020
NE MANCA SOLO UNO!
Con le ratifiche di oggi di Giamaica e Nauru sono infatti 49 gli Stati che hanno aderito al Trattato di proibizione delle armi nucleari #TPNW: con la prossima ratifica si attiverà il percorso dell'entrata in vigore che si concluderà dopo 90 giorni. E ciò significherà per la prima volta l'esistenza
di una norma internazionale che rende illegali le armi #nucleari.
Un grande risultato degli Stati che hanno voluto sostenere l’iniziativa umanitaria e di disarmo nucleare promossa dalla società civile internazionale, a 75 anni dai bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki.
Dopo che arriviamo a quota 50 (senza l'adesione dell'Italia), e dopo l'entrata in vigore del Trattato che avverrà dopo 90 giorni, avremo una forte base giuridica internazionale decisa dall'ONU.
E' evidente che si aprirà un energico contenzioso in seno all'ONU con i paesi possessori di armi nucleari e i paesi, come l'Italia, che ospitano testate nucleari.
Sin da ora come movimento dovremmo rilanciare la campagna a sostegno del Trattato per far crescere la pressione dell'opinione pubblica internazionale nei confronti degli stati nuclearisti.
Rete Italiana Pace e Disarmo
Senzatomica
"Metti al bando la Bomba"

Articoli correlati

  • Vittorio Agnoletto: il costituzionalismo terrestre
    Pace
    Intervista: Dal profitto a una società della cura e della pace

    Vittorio Agnoletto: il costituzionalismo terrestre

    La nostra comune umanità e il sentimento e il sentire umano della nostra specie sono chiamate a affrontare e risolvere le gravi sfide globali, l'intreccio tra minaccia nucleare e militare, ecologica e climatica e della disuguaglianza e delle oppressioni sociali
    6 giugno 2021 - Laura Tussi
  • Il Premio Nobel per la pace per il futuro dell'umanità
    Disarmo
    Premio Nobel per la pace 2017 per il disarmo nucleare universale

    Il Premio Nobel per la pace per il futuro dell'umanità

    ICAN, una campagna per rafforzare l’impegno antinucleare, oggi sottovalutato e tralasciato, che è impegno per un mondo fondato sulla forza dei diritti umani e dell’umanità
    15 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Memoria e futuro
    Cultura
    In tutte le librerie dal 6 maggio 2021

    Memoria e futuro

    Il libro Memoria e futuro di Alfonso Navarra, Luigi Mosca, Laura Tussi, Fabrizio Cracolici è frutto di un impegno collettivo portato avanti dai Disarmisti Esigenti con i contributi di Vittorio Agnoletto, Moni Ovadia, Alex Zanotelli e molti altri
    25 aprile 2021 - Laura Tussi
  • TPAN: che fare adesso
    Pace
    Trattato ONU di Proibizione Armi Nucleari

    TPAN: che fare adesso

    Comunicato stampa: incontro su Internet svoltosi il 22 gennaio 2021 - azione non celebrazione
    23 gennaio 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)