Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Lettera di Legambiente Casale sulla situazione presso l'area "ex Piemontese"

Nel terreno della zona ex Piemontese è ancora presente una grossa quantità di amianto. L'amministrazione locale, su tale area, vorrebbe iniziare la costruzione di edifici prima della completa bonifica
18 maggio 2007
Enrico Miceli

Di seguito riporto una lettera scritta da Vittorio Giordano (Presidente Circolo Verdeblu Legambiente Casale Monferrato).

"Trovo doveroso, a scanso di equivoci, ribadire la posizione di netta opposizione di Legambiente alla delibera che consentirebbe di avviare la procedura di permesso a costruire sull'ex Piemontese prima che siano disponibili i risultati dell'intervento di caratterizzazione di quell'area.
I motivi di tale presa di posizione li riassumo qui:

1 - non è possibile iniziare qualsivoglia procedura senza prima aver espletato tutte le operazioni di verifica dello stato dell'ambiente in questione, con l'eventuale e, secondo me, inevitabile bonifica; solo dopo sarà possibile richiede e ottenere una certificazione di idoneità all'edificazione di edifici privati e pubblici;
2 - i risultati di tali operazioni vanno discussi in modo altamente partecipato con gli abitanti del quartiere, le associazioni ambientaliste e quelle di categoria, i tecnici ARPA e ASL;
3 - la criticità dell'area in oggetto è talmente alta che non è comunque possibile avviare un'opera di riqualificazione proprio da quel punto, con case e scuola, senza prima aver avviato la bonifica ambientale più generale dell'ex area industriale Ronzone;
[...]

Casale Monferrato 22.12.06

Vittorio Giordano
Presidente Circolo Verdeblu Legambiente Casale Monferrato"

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.19 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)