Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

Articoli correlati

  • L’esercito spara su una manifestazione di indigeni maya

    Guatemala: verità e giustizia per Totonicapán

    Il paese è governato da un’oligarchia elitaria e razzista
    13 ottobre 2012 - David Lifodi
  • I Comuni continuano ad aderire alla campagna "Taglia le ali alle armi"
    Il cambiamento parte dai cittadini

    I Comuni continuano ad aderire alla campagna "Taglia le ali alle armi"

    L'acquisto di armi da guerra non è questione che interessa solo gli apparati militari. Molti cittadini segnalano, sul sito del governo, la necessità di ridurre le spese per armamenti e di rinunciare a 131 cacciabombardieri F-35 (circa 20 miliardi di euro)
    11 maggio 2012 - Lidia Giannotti
  • Il Progetto Hydroaysén coinvolge Endesa e l'italiana Enel

    Cile: la costruzione delle dighe potrebbe causare fenomeni sismici

    La polizia di Piñera stronca le proteste
    7 marzo 2012 - David Lifodi
  • Dalla diga del Quimbo alla Val di Susa

    Una morale di impaccio al buongoverno ?

    Una tolleranza di facciata consente a governi e a comunità locali di proseguire una guerra verbale tra sordi dominata da pregiudizi, arroganza del potere e interessi privati senza badare ai costi sociali che dovrà pagare una società in cui la morale e la dignità delle persone hanno ceduto il passo ai piccoli interessi immediati dell'economia.
    6 marzo 2012 - Ernesto Celestini

Passato, presente e futuro del sistema elettrico italiano

Alcune considerazioni sui dati storici Terna
24 agosto 2007 - Giorgio De Luca

Un elettrodotto Il problema energetico è uno degli argomenti più discussi negli ultimi anni a livello mondiale, tuttavia è opportuno non fermarsi alle facili considerazioni ed alle constatazioni che non portano a nessuna soluzione e che troppo spesso vengono proposte dalla grande informazione.

Il problema energetico viene infatti affrontato con poca convinzione e con finte innovazioni tecnologiche che continuano invece ad avere un amaro sapore di immobilismo.

Eccovi spiegato allora il problema dell'energia elettrica in Italia. Le preoccupazioni che tutti vivono per il futuro ed i passi che possono essere fatti verso una risoluzione del problema energetico.

Allegati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)