Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    Presidio permanente cittadini di Taranto "Fuori Dal Comune"

    Il comunicato stampa relativo al presidio permanente di cittadini (comitati, associazioni, e movimenti) uniti per Taranto!
    10 settembre 2013 - Luciano Manna

    il presidio davanti al palazzo di città del comune di taranto

    Da questa sera un gruppo di cittadini di Taranto ha iniziato un presidio permanente nella piazza antistante il Palazzo di Città (Piazza Castello). Una iniziativa che nasce spontaneamente dalla rabbia di chi non è più disposto a rassegnarsi alla morte causata dall'inquinamento e ad assecondare questo sistema pluridecennale di potere responsabile di malattie, morte e disoccupazione.

    Pretendiamo che le istituzioni tutte, a cominciare da quelle locali, accolgano le seguenti richieste, discutendole ed attuandole insieme alla cittadinanza:

    1. Immediato e concreto recepimento e conseguente attuazione, da parte del consiglio comunale, delle richieste espresse attraverso la campagna di raccolta firme R.S.T. (Rischio Sanitario Taranto), per garantire a tutti i cittadini sani l'esenzione totale del ticket sanitario per le patologie legate all'inquinamento;

    2. Revoca dell'AIA all'Ilva S.p.A. di Taranto;

    3. Blocco delle autorizzazioni all'uso della discarica interna allo stabilimento Ilva S.p.A. denominata Mater Gratiae;

    4. Istituzione immediata, con sede a Taranto, di un tavolo permanente sul problema del lavoro e dello sviluppo del territorio; un organismo dedicato a valutare e finanziare i tanti progetti e le numerose idee che provengono dal basso, alternative alla morente industria inquinante;

    5. Chiusura delle fonti inquinanti e successiva bonifica del territorio con reimpiego di tutta la forza lavoro. Esprimiamo peraltro piena solidarietà nei confronti di tutti quei lavoratori che vengono (da anni) vessati all'interno dell'azienda per le loro battaglie in difesa della salute e della sicurezza sul lavoro (ultimo dei quali, ma solo in ordine cronologico, Marco Zanframundo operaio Ilva)

    Chiediamo a tutti i 110.000 disoccupati del territorio, a tutti i lavoratori del mare, agli agricoltori, agli allevatori, ai lavoratori tutti in generale, agli studenti e a tutte le forze sane del territorio la partecipazione attiva al presidio, per difendere e riappropriarsi del proprio diritto alla salute e al lavoro.

    Ora o mai più !!! T A R A N T O L I B E R A

    Firmato: i cittadini di Taranto (comitati, associazioni, e movimenti uniti per Taranto)

    COMUNICATO STAMPA, Taranto, 09.09.2013

    Per info e richieste: fuoridalcomuneta@gmail.com

    Note:

    in allegato il comunicato ufficiale

    Allegati

    • cittadini di taranto

      Licenza: CC Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)