Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    Inquinamento Ilva: il governo italiano non ha risposto alla Commissione Europea

    Dopo l'infrazione sono passati più di due mesi e il Governo Italiano non ha dato nessuna risposta alla Commissione Europea
    2 dicembre 2013 - Redazione Peacelink
    Fonte: peacelink

    alessandro marescotti, antonia battaglia, fabio matacchiera

    Comunicato stampa del Fondo Antidiossina Taranto e di PeaceLink

    In merito alla procedura di infrazione della Commissione Europea contro l'Italia, sulle emissioni e sulla responsabilità ambientale dello stabilimento ILVA di Taranto, lanciata il 26 settembre 2013, PeaceLink e Fondo Antidiossina hanno appreso con grande sorpresa che il governo italiano, a fine novembre, non aveva risposto alla Commissione Europea, come avrebbe dovuto fare.

    Antonia Battaglia per PeaceLink e Fondo Antidiossina, dopo mesi di frequenti contatti, e' stata recentemente informata dalle istituzioni europee che i servizi della Commissione sono al lavoro e stanno vagliando molto molto attentamente l'evoluzione della procedura di infrazione e le effettive misure messe in atto a Taranto.

    La Commissione Europea ha reiterato di seguire molto da vicino quello che accade in merito alla questione ILVA e Taranto, grazie al lavoro incessante delle due associazioni con cui sono in costante contatto.


    Antonia Battaglia, Alessandro Marescotti, Fabio Matacchiera.

    www.peacelink.it

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)