Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    Milazzo inquinata da idrocarburi e metalli: Marano (Verdi) pubblica i dati

    Resi noti i dati del dossier della Commissione parlamentare di inchiesta del SIN MIlazzo
    21 aprile 2015 - Luciano Manna

    Giuseppe Marano alla conferenza stampa per la presentazione dei dati inquinanti nel SIN Milazzo

    SIN, Sito di Interesse Nazionale, una sigla che Milazzo conosce dal 2006, anno in cui, insieme ai comuni di San Filippo del Mela, Pace del Mela, San Pier Niceto e Monforte San Giorgio, la città siciliana veniva inserita nella mappatura dei siti da bonificare e già interessati dal decreto 112/1998 che la dichiarò "Area ad elevato rischio di crisi ambientale del comprensorio del Mela.

    I terreni e le acque di falda nella zona industriale di Milazzo sono contaminati da idrocarburi e metalli pesanti. A confermarlo sono i dati di un documento della commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlate, commissione di cui fa parte il senatore dei Verdi Bartolomeo Pepe, che Marano ringrazia per aver reso disponibile il documento con i dati ambientali.

    Giuseppe Marano, candidato sindaco a Milazzo con la lista civica "Milazzo Green" e sostenuto dalla federazione dei Verdi italiani, in conferenza stampa insieme ad Angelo Bonelli, presenta il conto amaro ai cittadini e ai giornalisti di Milazzo, i dati sono sconcertanti. Ma perchè Marano? Perchè questa palese evidenza di inquinamento non è state resa pubblica dai sindaci dei territori competenti? Marano dichiara in conferenza stampa che sono "dati nelle mani dei sindaci di Milazzo e San Filippo che tacciono, pur essendo le massime autorità sanitarie del territorio". E allora perchè i sindaci e gli organi della politica locale e regionale che rappresentano i milazzesi a Roma non premono affinchè siano effettuate immediatamente le bonifiche necessarie? 

    In conferenza stampa interviene Angelo Bonelli che nell'elencare alcuni dati del dossier li definisce drammatici. Fa riferimento ai profitti miliardari della raffineria ENI che dovrebbero essere impiegati anche per provvedere alle bonifiche. Fa appello al Ministero dell'Ambiente a cui chiede di attuare le procedure per il risarcimento del danno. In ultimo, facendo riferimento alle critiche ricevute nel corso delle varie denunce, dice che Marano ha pienamente ragione, che non diceva sciocchezze e che qualcuno dovrebbe chiedergli scusa.

    "Chi inquina deve pagare", ricordava Marano ad ottobre del 2013 quando fu citato in giudizio dalla raffineria di Milazzo, ed oggi in conferenza stampa ricorda che a Gela l'ENI investe due miliardi di euro per bonificare il territorio mentre a Milazzo è tutto fermo e la gente continua ad ammalarsi.

    La politica che attualmente amministra, occupando la maggior parte delle sedi istituzionali, come al solito in tema ambientale è in ritardo, non informa i cittadini in maniera adeguata e non fa rispettare le leggi, italiane ed europee, a chi è autore di attività inquinanti che creano di disastri ambientali e contaminazione della catena alimentare, non ha un programma di sviluppo per il futuro del territorio e lascia che questo si avveleni senza che si faccia nulla per recuperarlo e renderlo degnamente vivibile.

    Se la politica del sindaco di Milazzo è quella messa in campo nella notte in cui avvenne il grave incidente nella raffineria di Milazzo, quella tra il 26 e il 27 settembre, allora non si può rimanere meravigliati se di fronte ai dati di questo dossier nessuno fa nulla, e invece, si continua a dire ai cittadini che tutto va bene e chi denuncia l'inquinamento fa allarmismo sociale.

    Marano e Bonelli in conferenza stampa a Milazzo

    I dati che seguono, e che possono essere consultati integralmente nel documento in allegato, attestano la situazione più seria proprio nelle attività di controllo relative alle analisi dei terreni interessati dalla raffineria.

    Stato della contaminazione: Raffineria di Milazzo

    Suoli
    La presenza di contaminazione riguarda i campioni del primo metro di terreno, del terreno insaturo e del terreno saturo, con superamenti a carico soprattutto di idrocarburi leggeri C12, idrocarburi pesanti C>12, BTEX e piombo alchili; in particolare la contaminazione del primo metro di terreno si rinviene nelle seguenti aree:
    AREA C2
    • FWS093: idrocarburi leggeri C12 1.100 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS096: xilene 110 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; sommatoria organici aromatici: 130,9 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 100 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 1.640 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,38 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS097: xilene 71,2 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 1.820 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,074 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS098: idrocarburi leggeri C12 4.400 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 2.300 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    • FWS524: idrocarburi leggeri C12 1.040 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; 
    • FWS633: idrocarburi leggeri C12 2.080 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    AREA D
    • FWS141: idrocarburi leggeri C12 350 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS542: idrocarburi leggeri C12 268 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS544: idrocarburi leggeri C12 1.810 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 820 mg/kg contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    AREA E1
    • FWS027: idrocarburi leggeri C12 2.600 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 3.100 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; piombo alchili 0,413 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS040: idrocarburi leggeri C12 4.200 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 1.230 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; piombo alchili 1.08 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS041: idrocarburi leggeri C<12 5.200 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; benzene 2,3 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 2 mg/kg; etilbenzene 150 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; toluene 130 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; xilene 160 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; sommatoria organici aromatici 440,19 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 100 mg/kg; 
    • FWS055: idrocarburi leggeri C12 6.400 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 1.900 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; piombo alchili 0,253 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS056: idrocarburi leggeri C12 800 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,07 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS057: etilbenzene 60,8 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; xilene 182,2 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; sommatoria organici aromatici 280 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 100 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 2.200 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS058: idrocarburi leggeri C12 4.600 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 890 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; piombo alchili 0,31 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS074: idrocarburi leggeri C12 3.000 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,094 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS077: mercurio 250 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 5 mg/kg;
    • FWS500: idrocarburi leggeri C12 1.880 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,0785 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS506: idrocarburi leggeri C12 3.990 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 5.600 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; piombo alchili 0,8 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS507: benzene 8,75 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 2 mg/kg; etilbenzene 156,88 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; toluene 184,03 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; xilene 876,86 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; sommatoria organici aromatici 1.217,77 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 100 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 9.500 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 800 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    • FWS510: benzene 3,85 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 2 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 3.690 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,0798 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS511: etilbenzene 55,05 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; xilene 52,84 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; sommatoria organici aromatici 108,46 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 100 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 3.070 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; piombo alchili 0,618 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg;
    • FWS512: benzene 6,6 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 2 mg/kg; xilene 116,58 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 50 mg/kg; sommatoria organici aromatici 158,81 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 100 mg/kg; idrocarburi leggeri C12 5.600 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS513: idrocarburi leggeri C12 810 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    AREA E2:
    • FWS146: idrocarburi pesanti C>12 800 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    • FWS163: idrocarburi leggeri C12 300 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 1.800 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    • FWS165: idrocarburi pesanti C>12 1.700 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    • FWS186: idrocarburi pesanti C>12 1.600 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    AREA E3: 
    • FWS593: idrocarburi leggeri C12 710 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 1.670 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg;
    AREA F1:
    • FWS156: idrocarburi leggeri C<12 2.200 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    AREA F2:
    • FWS180: idrocarburi leggeri C12 400 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS212: idrocarburi pesanti C>12 1.000 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; 
    • FWS548: idrocarburi leggeri C12 930 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    • FWS577: idrocarburi leggeri C12 950 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg;
    AREA G1: 
    • FWS539: idrocarburi pesanti C>12 950 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; 
    • FWS556: idrocarburi leggeri C12 3.690 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 250 mg/kg; idrocarburi pesanti C>12 12.800 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 750 mg/kg; piombo alchili 0,1231 mg/kg, contro un valore di CSC pari a 0,068 mg/kg.

    Acque di falda
    I contaminanti presenti sono prevalentemente Metalli pesanti [alluminio S47:550 µg/l, contro un valore di CSC pari a 200 µg/l, arsenico: (pozzo 6): 11.13 µg/l, contro un valore di CSC pari a 10 µg/l; ferro: (T2): 8.000 µg/l, contro un valore di CSC pari a 200 µg/l; manganese: (pozzo 1) 5.470 µg/l, contro un valore di CSC pari a 50 µg/l; piombo: (S47): 57,4 µg/l, contro un valore di CSC pari a 10 µg/l); Fluoruri: FWPZ488 1.900 µg/l, contro un valore di CSC pari a 1.500 µg/l; Benzene: (T3): 7,1 µg/l, contro un valore di CSC pari a 1 µg/l; Idrocarburi totali espressi come n-esano: 959 µg/l, contro un valore di CSC pari a 350 µg/l; IPA benzo(g,h,i) perilene (S47): 0,0164 µg/l, contro un valore di CSC pari a 0,01 µg/l; Alifatici clorurati cancerogeni: 1,2 dicloropropano (FWPZ147): 1,8 µg/l, contro un valore di CSC pari a 0,15 µg/l; tricloroetilene: (S6): 2,6 µg/l, contro un valore di CSC pari a 1,5 µg/l; tetracloroetilene: (FWPZ401): 17,4 µg/l, contro un valore di CSC pari a 1,1 µg/l; 1,4 diclorobenzene: (T3): 0,81 µg/l, contro un valore di CSC pari a 0,5 µg/l; Sommatoria organoalogenati: (FWPZ401): 17,4 µg/l, contro un valore di CSC pari a 10 µg/l; MTBE: (T3): 2.350 µg/l, contro un valore di riferimento ISS di 20 µg/l].

    Allegati

    • sopralluogo sin milazzo (513 Kb - Formato pdf)
      ministero ambiente - Fonte: commissione parlamentare d'inchiesta
      sopralluogo sin milazzo

      Licenza: CC Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)