Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    Arpa risponde a Peacelink: Ilva non ha eliminato fenomeno slopping

    La risposta di Arpa Puglia in merito alla prescrizione 70 dell'AIA Ilva
    6 agosto 2015 - Luciano Manna

    emissioni ilva di taranto

    Le missive di Peacelink e la risposta di Arpa Puglia, a mezzo posta certificata, in merito alle emissioni provenienti dallo stabilimento Ilva di Taranto:

    Spett.le ARPA PUGLIA
    Vi segnaliamo che il 31 maggio 2015 dalle ore 21 alle ore 22 circa, lo stabilimento Ilva di Taranto ha emesso in aria vistose emissioni non convogliate di polveri e fumi presumibilmente, analizzate le fotografie in allegato, provenienti dall'area GRF.

    A causa della quasi totale assenza di vento queste emissioni hanno stazionato in aria persistendo nel cielo della città per diverse ore, sino all'alba del giorno successivo, dove con altre fotografie abbiamo documentato gli effetti conseguenti.

    Ci chiediamo se ancora oggi sia concesso allo stabilimento Ilva di Taranto di eseguire pratiche, probabilmente illecite, che provocano questo tipo di emissioni sicuramente non benefiche per la salute dei tarantini e dei lavoratori dello stabilimento.

    Vi chiediamo inoltre di conoscere eventuali riscontri che lo stabilimento Ilva ha inoltrato presso di Voi in merito all'evento emissivo segnalato

     

    Spett.le Arpa Puglia in allegato le foto delle emissioni dell'AFO2 relative all'8 giugno e quelle del 4 giugno presumibilmente relativi agli impianti dell'agglomerato.
    Vi chiediamo di conoscere eventuali relazioni di Ilva, a Voi inoltrate, annotate sul registro eventi incidentali.



    La risposta di Arpa Puglia (pec del 5 agosto 2015) 


    In relazione alle segnalazioni di fenomeni di fumo rossastro generatosi dall'interno del perimetro dello stabilimento ILVA nelle date del 31/5/2015, 4/6/2015 e 8/6/2015, si comunica che l'esame dei dati di qualità dell'aria non ha evidenziato, in tali occasioni, incrementi che possano essere correlabili con i fenomeni segnalati.
    Ciò è verosimilmente dovuto alle condizioni meteo al momento di detti fenomeni, oltre che alla distanza dai siti di monitoraggio e alla durata dei fenomeni stessi.
    Tuttavia, va rimarcato come ARPA abbia, più volte, puntualizzato in occasione delle visite ispettive ILVA come la continuazione di tali eventi non appaia conforme alla prescrizione (n. 70) del decreto di riesame AIA di ILVA, che richiede di mettere a punto una procedura operativa atta ad eliminare il fenomeno del cosidetto "slopping"; appare evidente che, invece, tale fenomeno non è stato eliminato.

    Cordiali saluti.

    Dott. Roberto Giua
    Dirigente Responsabile
    Centro Regionale Aria
    Direzione Scientifica
    ARPA PUGLIA

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)