Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Riflessioni sul gasdotto TAP che è alla base di vivaci proteste in Puglia

La TAP (Trans-Adriatic Pipeline) è un gasdotto inutile

Ha finalità unicamente politiche. Per non dipendere dalla Russia e da Gazprom, si apre il "corridoio meridionale del gas" con il quale dipendiamo da una nazione come l'Azerbaijan dove 119 i casi di giornalisti, scrittori, blogger e attivisti sono finiti in carcere solo per avere chiesto il rispetto dei diritti fondamentali.

La TAP (Trans-Adriatic Pipeline) è un gasdotto che collega l'Azerbaijan alla Puglia. Percorso della TAP

E' necessario? Assolutamente no.

Infatti il consumo di gas nell’UE è in diminuzioneI gasdotti sono sfruttati solo al 58% e i rigassificatori solo al 32%. E per prendere il gas dall'Azerbaijan chiudiamo entrambi gli occhi sulle violazioni dei diritti umani documentate da Amnesty International.

"In aggiunta alla repressione interna - si legge sul sito di Unimondo - le autorità azere hanno redatto una vera e propria “lista nera” contro una serie di giornalisti, intellettuali, attivisti e artisti che, con i pretesti più diversi, ora non possono più viaggiare nel territorio dell’Azerbaijan. La lista conta 532 persone nel mondo di cui ben 36 sono italiani, tra cui i giornalisti Milena Gabanelli, Anna Mazzone della Rai e Roberto Travan della Stampa".

Ed ecco allora che, per non dipendere dalla Russia e da Gazprom, si apre il "corridoio meridionale del gas" con il quale dipendiamo da una nazione dove 119 giornalisti, scrittori, blogger e attivisti sono finiti in carcere solo per avere chiesto il rispetto dei diritti fondamentali.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.19 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)