Editoriale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Il caso Charlie Gard
    Una riflessione critica

    Il caso Charlie Gard

    Charlie Gard è un neonato di dieci mesi ricoverato a Londra per una rara malattia che, secondo i medici inglesi, non può esser curata. Su decisione della High Court britannica Charlie morirà perché qualsiasi altro tentativo di tenerlo in vita sarebbe puro accanimento terapeutico. Sono mamma di un bambino che è stato in una situazione simile. Gemello nato troppo piccolo, complicazioni estremamente gravi. Coma. Danni che sembravano irreparabili, medici che consigliavano per mesi di non alimentarlo più, tutti tranne una neonatologa che con me ci ha creduto, che ha sperimentato una cura assolutamente nuova e che reinventava ogni giorno seguendo un protocollo che non esisteva ancora.
    1 luglio 2017 - Antonia Battaglia
  • Ecodidattica Kids
    Scuola primaria

    Ecodidattica Kids

    Una versione per i più piccoli, molto orientata verso la dimensione laboratoriale del fare
    10 giugno 2016 - Alessandro Marescotti
  • Alice nel paese dei diritti
    GAIA, Periodico dell'Ecoistituto del Veneto "Alex Langer", propone la Recensione:

    Alice nel paese dei diritti

    Libro di MARIO LODI, DANIELE NOVARA, PIA VALENTINIS
    EDIZIONI SONDA, 2013
    6 novembre 2014 - Laura Tussi
  • LIBERI di RESISTERE
    La Rete Antifascista Altomilanese organizza l'Assemblea:

    LIBERI di RESISTERE

    La nostra solidarietà alla lotta del popolo palestinese.
    COLLEGAMENTI TELEFONICI DA GAZA E DAI TERRITORI OCCUPATI
    29 agosto 2014 - Laura Tussi
Un'emittente tedesca dedicata solo ai bambini

Kika

Mi auguro che un giorno la rivoluzione culturale che dovrà pur avvenire nel nostro Paese possa riguardare anche i bambini, esseri che hanno pur diritto alla cultura, all'informazione, a non esser rincretiniti da pubblicità oppressive di giocattoli e biscotti, atte a creare bisogni che non esistono
15 settembre 2014 - Antonia Battaglia

Il futuro di un popolo dipende molto da cio' che i genitori, la scuola, la cultura, la società, insegnano ai bambini.  Bambini



Un'emittente tedesca dedicata solo ai bambini, Kika, che trasmette pochi cartoni animati, dedica ogni sera il telegiornale (dei bambini) a temi importanti dell'attualità, della vita sociale, trattando tanti aspetti della vita, anche quelli che i genitori non oserebbero toccare. 

La morte, la povertà, lo tsunami, l'inquinamento, le notizie brutte come quelle belle, la natura, tutto viene spiegato in un modo semplice, delicato, laico, nel pieno rispetto dell'età, senza offendere l'innocenza e senza perturbare ma accendendo la riflessione. 

Stasera si è trattato il tema della Carta dei diritti dei bambini, del perché i bambini non debbano lavorare e quali sono i paesi del mondo dove essi sono costretti a farlo. Poco dopo le inondazioni in Kashmir. Alla fine viene sempre lasciato un messaggio di speranza, di come sia possibile cambiare le cose, dove esse vanno corrette. 

Su questa emittente, sono proibite le pubblicità di ogni tipo, per non creare frustrazione nei bambini e pressione commerciale sui genitori. 

Mi auguro che un giorno la rivoluzione culturale che dovrà pur avvenire nel nostro Paese possa riguardare anche i bambini, esseri che hanno pur diritto alla cultura, all'informazione, a non esser rincretiniti da pubblicità oppressive di giocattoli e biscotti, atte a creare bisogni che non esistono. I bambini devono pensare, riflettere e non solo assorbire passivamente gli inputs della società. 

Esseri pensanti, critici, informati, affrontano la vita con un bagaglio di sicurezza e anche di incanto maggiore perché il messaggio che viene veicolato é che il mondo é un posto bellissimo, con tanti difetti ai quali pero' si potrà ovviare lavorandoci su' una volta diventati grandi!

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.13 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)