Gli editoriali di PeaceLink

300 Articoli - pagina 1 2 ... 30
  • Unire il popolo della pace
    I sessanta anni della marcia Perugia Assisi e i trent'anni di PeaceLink

    Unire il popolo della pace

    In questi trent'anni ci siamo orientati sullo spirito della "omnicrazia" che abbiamo declinato nel versante digitale precorrendo i tempi della rivoluzione telematica che ha cambiato il mondo. Mentre la violenza e il fascismo tentano di mettere radici nella società, continuiamo a creare link di pace.
    11 ottobre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?
    Questo video mostra l’uccisione spietata di un civile disarmato afghano

    Perché la maggioranza degli afghani ha preferito i Talebani agli occidentali?

    Il noto programma TV australiano “Four Corners”, simile a “Report” e “Presa Diretta” in Italia, ha ritrasmesso il video di un soldato australiano mentre uccide un civile afghano a sangue freddo. Si riaccende la polemica intorno alle “forze speciali” e a come vengono addestrate.
    13 settembre 2021 - Patrick Boylan
  • Era il 1524 e occorreva intervenire per salvare i bambini aztechi da morte sicura
    Immaginate se a quel tempo, al posto del Real y Supremo Consejo de Indias, ci fosse stata la NATO

    Era il 1524 e occorreva intervenire per salvare i bambini aztechi da morte sicura

    Il dio Tlaloc chiedeva di immolare i bambini, in modo che poi le loro lacrime avrebbero bagnato la terra rendendola fertile. A quel tempo c'erano circa ventimila sacrifici umani all'anno, le vittime venivano tagliate a pezzi, la coscia spettava al sovrano, la pelle scuoiata andava al sacerdote.
    12 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • Violenza orribile e insensata
    Ripubblichiamo l'editoriale di PeaceLink dell'11 settembre 2001

    Violenza orribile e insensata

    Venti anni fa scrivevamo: "Ci auguriamo che a questo sangue innocente non se ne aggiunga altro. Quanto è accaduto va condannato con tutta la fermezza possibile ma non può in ogni caso costuire la premessa per dare mano libera ai professionisti della vendetta".
    Associazione PeaceLink
  • E' venuto il momento della resa dei conti dopo il disastro dell'Afghanistan
    Dobbiamo far capire che è il momento di provare vergogna

    E' venuto il momento della resa dei conti dopo il disastro dell'Afghanistan

    La Campagna Guantanamo è una critica della guerra a partire dai diritti umani. I pacifisti possono promuovere un cambio di paradigma e di narrazione perché i diritti umani sono stati violati proprio dai fautori di questi venti anni di "guerra umanitaria".
    7 settembre 2021 - Alessandro Marescotti
  • E' finito il ventennio della "guerra giusta" ma le bugie hanno lasciato il segno
    Ecco i retroscena delle manipolazioni statistiche relative ai presunti progressi dell'Afghanistan

    E' finito il ventennio della "guerra giusta" ma le bugie hanno lasciato il segno

    Il Corriere della Sera elenca le "cose buone" del ventennio afghano stilando il resoconto statistico dei progressi civili realizzati da USA/NATO. Ma il Washington Post smentisce in maniera impietosa le statistiche. Intanto parte la campagna pacifista per chiudere il carcere americano di Guantanamo.
    31 agosto 2021 - Alessandro Marescotti
  • Afghanistan Papers: la storia segreta della guerra
    I segnali del fallimento erano già evidenti da almeno dieci anni ma si è preferito ignorarli

    Afghanistan Papers: la storia segreta della guerra

    Per quanto possa essere deprecabile la sprovvedutezza dell’amministrazione americana nel ritiro delle truppe, va riconosciuta a Biden l’onestà intellettuale di avere sbugiardato la favola dell’intervento umanitario volto a portare prosperità al popolo afghano e a liberare le donne dall’oppressione.
    28 agosto 2021 - Domenico Gallo
  • Un punto di vista pacifista sull'Afghanistan
    Sull'Afghanistan è stata costruita una post-verità fatta di bugie utili alla "guerra umanitaria"

    Un punto di vista pacifista sull'Afghanistan

    La nostra voce contro la guerra non è stata forte, doveva esserlo di più. Ai talebani va chiesto il rispetto dei diritti umani, a Biden la chiusura della prigione di Guantanamo. Destabilizzare l'Afghanistan significherebbe la crescita del terrorismo dell'ISIS, i recenti attentati siano di monito.
    27 agosto 2021 - Alessandro Marescotti
  • Cosa possiamo fare noi semplici cittadini per aiutare concretamente la popolazione afghana?
    Emergency è oggi un riferimento per rispondere a domande così difficili

    Cosa possiamo fare noi semplici cittadini per aiutare concretamente la popolazione afghana?

    Riportiamo la risposta a una lettrice di PeaceLink che ci scrive ponendo questo interrogativo. Mentre migliaia di persone rendono omaggio a Gino Strada, occorre raccoglierne tutti l’eredità, fatta di aiuto concreto alle vittime dei conflitti e di utopia per porre fine alla guerra.
    20 agosto 2021 - Redazione PeaceLink
  • L'Afghanistan che non ci hanno raccontato
    La scomoda verità che in queste ore non emerge

    L'Afghanistan che non ci hanno raccontato

    Il presidente del Tribunale di appello della Corte penale internazionale, nel marzo dell'anno scorso, aveva dato mandato di indagare sui crimini di guerra e contro l’umanità in Afghanistan. Ma il Dipartimento di Stato USA l'aveva definita "un’azione scioccante" opponendosi a ogni indagine.
    15 agosto 2021 - Alessandro Marescotti
pagina 1 di 30 | precedente - successiva
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)