Parigi, terroristi contro la rivista satirica Charlie Hebdo: 12 morti. Da anni era oggetto di minacce per la pubblicazione di vignette satiriche su Maometto

Non cedere di un millimetro davanti alla cultura di morte

La nostra "guerra al terrore" dovra' combattere l'oscurantismo con la satira, il terrorismo con la risata, il fondamentalismo con la dissacrazione, i proiettili con i libri, le bombe con l'informazione, l'orrore con la bellezza, l'ignoranza con la cultura, la bestialita' con l'umanita'.
7 gennaio 2015

Il settimanale Charlie Hebdo

La strage delle matite spezzate a Parigi e' il nostro "ground zero", letteralmente il "livello zero", il livello piu' basso raggiunto dall'incultura e incivilta' in Europa nel dopoguerra.

Come reazione efficace, per non cedere di un millimetro davanti alla cultura di morte dell'avversario, la nostra "guerra al terrore" dovra' combattere l'oscurantismo con la satira, il terrorismo con la risata, il fondamentalismo con la dissacrazione, i proiettili con i libri, le bombe con l'informazione, l'orrore con la bellezza, l'ignoranza con la cultura, la bestialita' con l'umanita', il clericalismo con l'ironia, e in questa guerra al terrore avremo come soldati giornalisti, insegnanti, professori, scrittori, registi, musicisti e artisti, con i satiri sulla prima linea del fronte e il pensiero critico come arma vincente.

Il mio affetto commosso e il mio ricordo rispettoso vanno a tutti quelli che hanno avuto una vita piu' corta per aver voluto una mente, una coscienza e una parola piu' libera.

Note: Un settimanale di orientamento libertario, di sinistra e fortemente anti-religioso

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/07/charlie-hebdo-storia-rivista-gia-colpita-per-vignette-maometto/1320024/
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.26 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)