Marcia Perugia Assisi: 10 cose da fare

Oggetto: 10 COSE DA FARE in preparazione della Marcia Perugia-Assisi
dell'11 settembre 2005
29 agosto 2005
Flavio Lotti, Grazia Bellini
Fonte: Tavola della Pace

Cari amici,

vi inviamo una scheda riassuntiva delle "10 COSE DA FARE" in preparazione
della Marcia Perugia-Assisi per la giustizia e la pace dell'11 settembre
2005 e delle iniziative collegate.

La scheda riassume le diverse iniziative concrete che ogni persona o
associazione può fare per contribuire al successo delle manifestazioni che
abbiamo organizzato in vista del Vertice delle Nazioni Unite di settembre.

Pur consapevoli delle difficoltà connesse con il periodo estivo, crediamo
sia necessario fare ogni sforzo per assicurare il più ampio coinvolgimento
di tutti coloro che credono nelle possibilità della pace e vogliono reagire
alla grave situazione nazionale e internazionale.

Potete trovare i programmi dettagliati delle iniziative sul sito:
www.tavoladellapace.it. Ulteriori informazioni possono essere richieste
alla nostra segreteria: Tel. 075/5731648 - fax. 075/5739337 Email
11settembre@perlapace.it .

Buon lavoro.

Flavio Lotti
Grazia Bellini
Coordinatori Nazionali della Tavola della pace

Perugia, 18 agosto 2005

***
verso la Marcia Perugia-Assisi dell'11 settembre 2005

Ma io cosa posso fare?

Per realizzare questo progetto c'è bisogno anche di te.
Se condividi gli obiettivi dell'iniziativa

1. Invia subito l'adesione alla Marcia Perugia-Assisi per la giustizia e la
pace dell'11 settembre 2005 e alle iniziative ad essa collegati;

2. Coinvolgi i tuoi amici, i gruppi, le associazioni, le parrocchie, le
forze politiche, i parlamentari, le comunità degli immigrati della tua
città;

3. Sollecita il tuo Comune (Provincia o Regione) ad aderire alla marcia e
alle iniziative collegate;

4. Pubblica l'invito dell'Marcia Perugia-Assisi dell'11 settembre e le
iniziative collegate nella home page proprio sito;

5. Diffondi lo spot per le radio e le televisioni locali che promuovono la
Marcia Perugia-Assisi dell'11 settembre (richiedili alla Tavola della pace);

6. Partecipa all'incontro nazionale degli operatori della comunicazione e
degli operatori di pace intitolato "Per un'informazione e una comunicazione
di pace" in programma a Perugia il 7 settembre 2005;

7. Partecipa e organizza la partecipazione alla 6a Assemblea dell'Onu dei
Popoli, alla 2a Assemblea dell'Onu dei Giovani e alla Marcia Perugia-Assisi
indossando una maglietta bianca simbolo dell´impegno mondiale contro la
povertà; (è ancora possibile richiedere i manifesti e i volantini delle
iniziative );

8. Invia le tue domande e proposte a Romano Prodi per "dare all'Italia un
governo di pace";

9. Acquista lo "zaino solidale", simbolo della Marcia Perugia-Assisi,
contenenti alcuni strumenti essenziali, utili per camminare sulla strada
della pace e della giustizia tutto l'anno;

10. Proponi alle scuole di aderire al progetto "La mia scuola per la pace"
e inserire nel proprio POF (anno scolastico 2005-2006) un progetto di
educazione alla pace e ai diritti umani (vedi il sito www.scuoledipace.it).
Invita le scuole a dedicare il primo giorno del nuovo anno scolastico alla
pace.

Note: Tutti i documenti del progetto sono disponibili sul sito:
www.tavoladellapace.it

Per adesioni e informazioni:
Tavola della Pace
via della viola 1 (06122) Perugia - Tel. 075/5736890 - fax 075/5739337
email 11settembre@perlapace.it - www.tavoladellapace.it

Articoli correlati

  • Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici
    Ecologia
    ONU, 2021-2030 dedicato al ripristino degli ecosistemi

    Unep–Fao: ogni dollaro investito in ripristino della natura ne porta 30 di benefici

    La situazione è grave, il nostro pianeta sempre più inquinato, in forte crescita l’uso di plastica, prodotti chimici e pesticidi. La pandemia ha intensificato il rilascio di rifiuti nell’ambiente.
    29 giugno 2021 - Maria Pastore
  • Un'agenda per il disarmo
    Disarmo
    Garantire il nostro futuro comune

    Un'agenda per il disarmo

    Il portoghese António Guterres, nono Segretario Generale delle Nazioni Unite, ha assunto l'incarico il 1º gennaio 2017 e ha scritto un importante documento, l'Agenda ONU per il disarmo, di cui qui riassumiamo alcuni punti salienti.
    2 maggio 2021 - Laura Tussi
  • Agenda ONU per il disarmo nucleare
    Disarmo
    Una speranza di cambiamento mondiale

    Agenda ONU per il disarmo nucleare

    Le armi nucleari sono le armi più pericolose sulla terra. Una piccola ogiva può distruggere un'intera città, ma qui parliamo di arsenali che possono sterminare centinaia di milioni di persone, mettendo a repentaglio l'ambiente naturale e la vita delle generazioni future
    14 aprile 2021 - Laura Tussi
  • Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare
    Pace
    Lo studio A/57/124 è stato richiesto con risoluzione 55/33 dell'Assemblea Generale ONU 20/11/2000

    Studio delle Nazioni Unite sull'educazione al disarmo e alla non proliferazione nucleare

    Questo studio è stato presentato al primo comitato dell'Assemblea generale dell'ONU nella sua 57a sessione il 9 ottobre 2002. Nello studio si prevede che l'educazione al disarmo proietti a tutti i livelli i valori della pace, della tolleranza, della nonviolenza e del dialogo fra i popoli.
    23 marzo 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)