Convenzione europea

"L'Europa ripudia la guerra" emendamento Paciotti Spini

Durante i lavori della Convenzione europea i membri supplenti Elena Paciotti e Valdo Spini hanno presentato un emendamento volto a inserire nell'articolo 3 il ripudio della guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. L'emendamento non è passato.
27 agosto 2004
Nicola Vallinoto
Fonte: Convenzione europea

Proposition d'amendement à l'Article 3
Déposée par Madame Elena Paciotti et Monsieur Valdo Spini, Suppléants

Convenzione europea
Art.3

Obiettivi dell'Unione

1. L'Unione promuove la pace, i valori comuni e il benessere dei suoi popoli.

2. L'Unione promuove in Europa uno sviluppo sostenibile fondato su una crescita economica equilibrata e sulla giustizia sociale, nel contesto di un'economia sociale di mercato, di un mercato senza frontiere interne e di un'unione economica e monetaria, con l'obiettivo della piena occupazione e di elevati livelli di competitività, di tenore di vita, di protezione sociale e di qualità del lavoro.
Promuove la coesione economica, sociale e territoriale, lo sviluppo di servizi pubblici di alta qualità, la protezione e il miglioramento dell'ambiente e la sicurezza alimentare. Favorisce il progresso scientifico e tecnologico. Incoraggia la solidarietà tra le generazioni e tra gli Stati e le pari opportunità per tutti. Promuove la parità tra donne e uomini, il rispetto della diversità culturale e protegge i diritti dei bambini. Lotta contro la povertà e l'esclusione sociale e contro tutte le forme di discriminazione.

3. L'Unione costituisce uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia, all'interno del quale è garantita la libera circolazione delle persone, l'esercizio di ogni attività che non sia in contrasto con le norme dell'Unione e dei suoi Stati membri. Assicura il diritto di asilo, adotta misure appropriate in materia di immigrazione e di controllo delle frontiere esterne.
L'Unione promuove il diritto di accesso alla giustizia, la lotta contro il razzismo e la
xenofobia e il mutuo riconoscimento delle misure adottate dagli Stati membri in materia di prevenzione e repressione della criminalità.

4. L'Unione ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali e contribuisce alla pace fra gli Stati nel rispetto della Carta delle Nazioni Unite e nella rigorosa osservanza degli obblighi internazionali. L'Unione difende l'indipendenza e gli interessi dell'Europa, e si adopera per promuovere i suoi valori sulla scena mondiale. Contribuisce allo sviluppo sostenibile della terra, alla solidarietà e al rispetto reciproco tra i popoli.

5. Questi obiettivi sono perseguiti con i mezzi appropriati, in funzione delle ( 1 parola soppressa) competenze che la presente Costituzione attribuisce all'Unione e nel rispetto del principio di trasparenza. Essi vincolano le istituzioni dell'Unione nell'ambito delle politiche adottate.

Explication éventuelle:
Le aggiunte non hanno bisogno di spiegazione: sono in gran parte tratte dagli obiettivi presenti nei Trattati attuali e nella Carta dei diritti fondamentali.

Allegati

  • Emendamento Paciotti Spini

    17 Kb - Formato pdf
    Emendamento presentato da Elena Paciotti e Valdo Spini per inserire il ripudio della guerra nel trattato costituzionale

Articoli correlati

  • Le Città di Nova Milanese e Bolzano per la Memoria storica delle Deportazioni
    Pace
    Le Amministrazioni rendono pubbliche 4 nuove videotestimonianze

    Le Città di Nova Milanese e Bolzano per la Memoria storica delle Deportazioni

    Oltre 220 videotestimonianze di ex deportati civili per motivazioni politiche compongono l'importante Archivio Storico
    26 gennaio 2019 - Laura Tussi
  • Abbandoniamo i pesanti deficit di parresia su guerra, terrorismo ed economia
    Conflitti

    Abbandoniamo i pesanti deficit di parresia su guerra, terrorismo ed economia

    Abbandoniamo l’alta filosofia, le raffinate (o interessate?) analisi geopolitiche o sociologiche. Mettiamo in fila, uno dopo l’altro, le banali, lineari verità che questi tempi ci raccontano. Ma che sembra proibito dire, un po’ come il famoso bambino del “vestito nuovo dell’imperatore”.
    3 gennaio 2019 - Alessio Di Florio
  • Dulce et decorum est
    Storia della Pace
    Testo in inglese con traduzione in italiano

    Dulce et decorum est

    Una poesia scritta durante la Prima Guerra Mondiale dal poeta inglese Wilfred Owen, uno degli esponenti dei cosiddetti "war poets". Nella poesia scrive: "Il gas! Il gas! Svelti ragazzi! Come in estasi annasparono, infilandosi appena in tempo le goffe maschere antigas".
    Wilfred Owen
  • PsyOps
    Editoriale
    I retroscena della guerra

    PsyOps

    Si chiamano Psychological Operations (PsyOps) e servono a manipolare l'opinione pubblica. I principali obiettivi delle PsyOPs oggi sono (paradossalmente) proprio i pacifisti. Come reagire? Diventanto esperti di fact checking, entrando nel vivo delle informazioni militari per verificarle con sistematicità, con metodo e con una buona dose di dubbio.
    10 maggio 2018 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)