Kimbau

Messaggio di posta elettronica inviato da Kimbau (Congo RD) tramite onde radio - 11/9/05

La mia finestra sul mondo è l'e-mail

11 settembre 2005
Chiara Castellani

Chiara Castellani al computer (alimentato con gruppo elettrogeno)

SE AVESSI AVUTO QUESTI SPAZI CHE HO ORA NEL 1997 NON CI SAREBBE STATO IL MASSACRO DI KENGE E NEL 1998 NON AVREBBERO UCCISO IL DR RICHARD.

Molti non sanno cosa significa l'ISOLAMENTO MEDIATICO.

A Kimbau non ho neanche un telefono.

Io qui non ho che una finestra: è l'e-mail.

Io so solo che quando, come stasera, riesco ad aprirla, è l'unico spazio da cui gridano forte le voci degli oppressi.

Articoli correlati

  • Pace
    Posta elettronica spiata e repressione

    Privacy, il caso Yahoo! divide i "guardiani" dei diritti

    Polemiche dopo la vicenda del dissidente cinese condannato a dieci anni. In Italia le proteste più dure, ma Amnesty frena
    25 settembre 2005 - Riccardo Staglianò
  • Sta finendo la benzina e le email non partono
    Kimbau
    Gruppo elettronico con il contagocce

    Sta finendo la benzina e le email non partono

    Chiara Castellani si scusa con chi le ha scritto, ma non può rispondere per mancanza di energia elettrica. Dal nostro mondo sprecone rischiamo di non comprendere tutto questo. Ma in Congo, a Kimbau, questa è la realtà!
    24 agosto 2005 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.29 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)