Latina

quando il profitto avvelena l’acqua, l’ambiente e la vita

L’oro assassino del Centro America

Incontro a Torino.
martedì 8 maggio 2007, ore 18.00
Museo Diffuso della Resistenza, Deportazione, Guerra, Diritti e della Libertà
Palazzo dei Quartieri Militari - Corso Valdocco 4/A, Torino
6 maggio 2007
Amnesty International

martedì 8 maggio 2007, ore 18.00
Museo Diffuso della Resistenza, Deportazione, Guerra, Diritti e della Libertà
Palazzo dei Quartieri Militari - Corso Valdocco 4/A, Torino

amnesty

Incontro con Flaviano Bianchini, naturalista attivista per i diritti umani, che presenterà la sua esperienza di ricercatore ambientale in Centro America.

Le sue ricerche sulla qualità dell’acqua nei pressi delle miniere d’oro in Guatemala, Honduras e El Salvador mostrano come le multinazionali che estraggono oro in Centro America provocano gravi danni ambientali, mettendo in grave pericolo la salute delle popolazioni indigene.

Nel gennaio di quest’anno, Amnesty International è intervenuta in difesa di Flaviano Bianchini, dopo che in Guatemala aveva ricevuto ripetute intimidazioni per aver reso pubblico un rapporto sull’inquinamento causato alle acque dall’insediamento di una miniera d’oro nel territorio di Sipakapa.

Proiezione del documentario Sikapaka no se vende, sulla resistenza delle comunità maya di Sipakapa contro lo sfruttamento minerario nella loro regione (in collaborazione con Cinemambiente)

Chi di noi non ha un anello o una catenina d'oro? Ma quanti di noi sanno cosa c'è dietro l'estrazione mineraria?
Ecco alcuni dati su cui riflettere:

• 30 grammi di Cianuro di sodio per 1 litro d’acqua
• 255 litri di acqua per un grammo d’oro
• 75 Kg di Cianuro di sodio per un grammo d’oro
• acqua consumata dalla miniera: 250 metri cubi all'ora
• consumo di acqua di una famiglia media: 6 metri cubi al mese

Per informazioni:
coord.americalatina@amnesty.it - tel. 349 4761001 – 335 6415909
www.amnesty.piemontevda.it

Articoli correlati

  • "Riace, Musica per l’Umanità" al Centro Studi Sereno Regis di Torino
    Storia della Pace
    Presentazione al Festival della Nonviolenza e della Resistenza Civile

    "Riace, Musica per l’Umanità" al Centro Studi Sereno Regis di Torino

    Una presentazione in pubblico al Festival della Nonviolenza e della Resistenza Civile molto partecipata e sentita sull’onda del ricordo di un carissimo maestro di vita come Nanni Salio, grande attivista e ecopacifista, già presidente del Centro Studi Sereno Regis di Torino.
    11 ottobre 2019 - Laura Tussi
  • Festival della Nonviolenza e della Resistenza civile
    Pace
    Centro Studi Sereno Regis, PeaceLink, Disarmisti Esigenti:

    Festival della Nonviolenza e della Resistenza civile

    La nonviolenza è il filo conduttore sia per il caso Ilva di Taranto sia per il modello Riace: razzismo ambientale, razzismo contro i migranti
    25 settembre 2019 - Laura Tussi
  • Festival della Nonviolenza e della Resistenza civile - Torino
    Pace
    Centro Studi Sereno Regis, PeaceLink, Disarmisti Esigenti:

    Festival della Nonviolenza e della Resistenza civile - Torino

    La nonviolenza è il filo conduttore sia per il caso Ilva di Taranto sia per il modello Riace: razzismo ambientale, razzismo verso i migranti
    16 agosto 2019 - Laura Tussi
  • Critical Mass attaccata dalla polizia
    Consumo Critico
    Commento di Giulietta Pagliaccio, presidente di FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta

    Critical Mass attaccata dalla polizia

    A Torino una manifestazione pacifica per la mobilità sostenibile viene attaccata dalla polizia
    24 marzo 2019 - Linda Maggiori
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.27 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)