Latina

Cile: Insieme si può

6 novembre 2004
Olivier Torquet

Juntos Podemos è il nome del fronte elettorale dei partiti pacifisti, nonviolenti e di sinistra che è stata la sorpresa delle elezioni municipali cilene del 31 Ottobre scorso. In un clima politico assolutamente bipolare il fronte costituiva la terza forza, nata dalla campagna "Cile dice NO alla guerra" e promossa dal Partito Umanista cileno, insieme al Partito Comunista, alla Sinistra Cristiana e ad una schiera di altre sigle della sinistra cilena, associazioni, candidati indipendenti ecc. Il "Podemos" ha preso oltre mezzo milione di voti, pari al 9.14% eleggendo così 90 consiglieri comunali; all'interno della coalizione il Partito Umanista ha triplicato i suoi voti ed ottenuto 38 consiglieri (alle elezioni precedenti ne aveva eletti 3). Alle municipali precedenti l'insieme delle forze che compongono l'alleanza aveva preso il 5.1% ed eletto 27 consiglieri. Ma al di là dei risultati elettorali, insperati dagli stessi protagonisti, il fronte è stato un laboratorio di possibilità di lavorare insieme non solo in campo elettorale ma soprattutto nella base della società, nei quartieri che non interessano più i partiti tradizionali, preoccupati solo di occupare gli spazi in TV. Quella TV che ha invece ignorato il "Podemos" per tutta la campagna elettorale e che ha dovuto riconoscere a posteriori una vittoria indiscutibile. Così, in un paese importante come il Cile, si assiste a un effetto dimostrazione: partire dalla base si può, essere contro la guerra si può, dare priorità all'essere umano si può.. uniti, si può.

Note: Più notizie commenti e dati:
www.podemos.cl

Articoli correlati

  • Le Ande in rivolta
    Latina
    In Colombia la resistenza continua nonostante la repressione di Stato e una situazione allarmante

    Le Ande in rivolta

    In Cile le elezioni del 15-16 maggio hanno dimostrato che il pinochettismo può essere sconfitto e in Perù, in vista del ballottaggio presidenziale del 6 giugno, l’oligarchia trema per i sondaggi che assegnano la vittoria al maestro rurale Pedro Castillo.
    26 maggio 2021 - David Lifodi
  • Elezioni in America latina: il 2021 sarà un anno cruciale
    Latina
    Il 7 febbraio presidenziali in Ecuador

    Elezioni in America latina: il 2021 sarà un anno cruciale

    Si va alle urne fino a novembre, per presidenziali, amministrative e legislative, anche in Perù, El Salvador, Cile, Messico, Bolivia, Honduras e Nicaragua
    14 gennaio 2021 - David Lifodi
  • Il Cile abolisce il pinochettismo
    Latina
    Amnesty International aveva denunciato innumerevoli violazioni dei diritti umani

    Il Cile abolisce il pinochettismo

    A larghissima maggioranza i cileni hanno votato per una nuova Costituzione che sostituirà quella varata dal regime militare nel 1980. Ora spetterà all’Assemblea Costituente, entro un periodo di 12 mesi, presentare la proposta per una nuova Costituzione.
    26 ottobre 2020 - David Lifodi
  • Cile: i carabineros sono quelli degli anni Settanta
    Latina
    Il 2 ottobre un militare ha fatto cadere dal Puente Pío Nono di Santiago un sedicenne

    Cile: i carabineros sono quelli degli anni Settanta

    Non si contano più gli episodi di violenza di cui si sono resi protagonisti gli agenti
    12 ottobre 2020 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)