Laboratorio di scrittura

Hai scritto che la forza della cultura può cambiare il mondo

Caro Luca

Ho ricevuto la tua lettera dopo la puntata sull'ILVA di Taranto, curata per RAITRE da Domenico Iannacone, dal titolo "La polvere negli occhi". La tua lettera accompagnava un nutrito pacco di libri destinati ai miei studenti. Li hai invitati a resistere e a non abbandonare Taranto.
30 giugno 2022

Caro Luca,


ho ricevuto la tua lettera dopo la puntata sull'ILVA di Taranto, curata per RAITRE da Domenico Iannacone, dal titolo "La polvere negli occhi". La tua lettera accompagnava un nutrito pacco di libri destinati ai miei studenti. Studenti che, in buona parte, vorrebbero lasciare Taranto di fronte al peso dei terribili e irrisolti problemi ambientali.

Nella tua lettera si comprende che sei rimasto colpito proprio da quei problemi irrisolti. E dalla mia assenza di parole di fronte alla domanda di Domenico Iannacone: "E tu che dici ai tuoi studenti?"

Continuare a lottare a Taranto o scegliere di costruirsi un proprio progetto di vita altrove?

E' difficile rispondere.

Di fronte a questa difficoltà, al mio nodo in gola, all'assenza di una risposta univoca e convinta, tu hai deciso di scrivere una lettera a me e una ai miei studenti. Quest'ultima l'ho letta in classe ed è stato motivo di riflessione.

Riporto qui sotto alcune delle frasi della lettera ai miei studenti che maggiormente ci hanno colpito.

Prima di tutto l'incipit: "Giovani e valorosi studenti, figli di una gloriosa terra, quella Magna Grecia che anche da voi, nella nostra città, Taras, fu davvero grande. Fondata niente di meno che da Sparta!"

E aggiungi: "Oggi di quel tempo che fu rimane poco o nulla: le ciminiere hanno sostituito i templi".

Ma ecco il tuo appello: "Ma non abbiate paura. Non scappate. Fermatevi. Restate!"

La tua ampia lettera ha saputo trasmettere una suggestione potente: la forza con cui la cultura può cambiare il mondo. La forza con cui la cultura può creare consapevolezza e favorire la propria presa di coscienza.

E scrivi: "La Conoscenza! Il Sapere! La parola è l'ombra dell'azione. Sappiatela adoperare con rettitudine. Uniformatevi ai sapienti. Nei libri che ho donato a voi studenti vi è quel sapere di cui faccio cenno. Leggendo avrete modo di seminare piccoli semi di conoscenza che, se innaffiati con costanza e impegno, un giorno vi assicuro che vi daranno ottimi frutti. Fidatevi di me. Amate lo studio. Che i Numi guidino i vostri passi".

Ad ascoltare le tue parole i miei ragazzi hanno fatto un grande silenzio. Un silenzio "solenne" pari al tuo appello.

Un silenzio "solenne" come quando in classe quest'anno ho letto l'email ricevuta da Kiev e scritta da un pacifista ucraino che parlava della guerra.

Per me la scuola è un luogo dove fare entrare la vita e la società in forma stimolante. E la tua lettera è stata l'occasione per farlo.

Grazie Luca, perché la tua lettera ha fatto riflettere e prendere coscienza. Abbiamo apprezzato moltissimo il tuo gesto inaspettato: l'invio di un pacco di libri della cultura antica e classica nella mia scuola.

I libri che hai inviato saranno alla base di un apposito percorso didattico che cosentirà loro di avvicinarsi ai libri che hai inviato, di leggerli e di apprezzarli.

Penso che invierò questa lettera, in copia, anche ai miei studenti, ai miei colleghi e alla mia preside. E anche al bravissimo Domenico Iannacone.

Un caro saluto

Alessandro L'ILVA di Taranto

Domenico Iannacone è l'autore della puntata "La polvere negli occhi" che su Raitre ha sollevato nuovamente l'attenzione sul drammatico impatto ambientale e sanitario che l'attività siderurgica ha avuto su Taranto e sui suoi cittadini. La puntata si può vedere su Raiplay cliccando su questo link.

Articoli correlati

  • Ben 270 anni di carcere: la sentenza della Corte d'Assise per il processo ILVA
    Processo Ilva
    La condanna in primo grado del 31 maggio 2021

    Ben 270 anni di carcere: la sentenza della Corte d'Assise per il processo ILVA

    La Corte d'Assise, presieduta da Stefania D'Errico, ha inflitto 21 anni e 6 mesi all'ex responsabile delle relazioni istituzionali, Girolamo Archinà, 21 anni all'ex direttore dello stabilimento di Taranto, Luigi Capogrosso. Condannato anche l'ex presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola
    Valentina Errante
  • Valutazione dell’impatto sanitario delle attività dell'impianto siderurgico di Taranto
    Ecologia
    Health Impact Assessment of the steel plant activities in Taranto as requested by Apulia Region

    Valutazione dell’impatto sanitario delle attività dell'impianto siderurgico di Taranto

    Lo studio è stato richiesto dalla Regione Puglia all'OMS. E' del giugno 2021. Nelle conclusioni si legge: "Gli impatti prevedibili di mortalità sono di 5 morti l'anno nello scenario più favorevole", ossia nel caso di adozione delle migliori tecnologie disponibili prescritte con l'AIA.
    12 gennaio 2022
  • L'inquinamento dell'aria a Taranto: sotto accusa la cokeria ILVA
    Taranto Sociale
    I dati 2021 pubblicati recentemente da Arpa Puglia

    L'inquinamento dell'aria a Taranto: sotto accusa la cokeria ILVA

    Tra i dati che fanno riflettere c'è il benzene che è aumentato del 131% rispetto al 2019 e del 169% rispetto al 2018. Le deposizioni di benzo(a)pirene nel quartiere Tamburi sono tra le 8 e le 16 volte superiori rispetto al quartiere periferico di Talsano. I Wind Days sono stati 32.
    3 agosto 2022 - Redazione PeaceLink
  • Leggere l'Inferno di Dante nel quartiere Tamburi di Taranto
    Laboratorio di scrittura
    Sette riflessioni sul recital civile del 26 luglio 2022

    Leggere l'Inferno di Dante nel quartiere Tamburi di Taranto

    Credo che questo recital civile sia stato il primo - di cui ho conoscenza - in cui si è letto l'Inferno di Dante sotto la Targa della Maledizione nel quartiere Tamburi di Taranto. Da padre Alex Zanotelli ho imparato che la lettura di un testo cambia di profondità e di senso a seconda del luogo.
    27 luglio 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)