Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

  • Rispedirli nei Paesi di origine?
    Gli slogan di Salvini

    Rispedirli nei Paesi di origine?

    Solo pochi giorni fa abbiamo potuto raccogliere, nel centro medico di Lampedusa, le testimonianze di persone che erano riuscite a fuggire dai lager libici. Testimonianze da far accapponare la pelle.
    12 giugno 2018 - Pietro Bartolo
  • Il volto del neo ministro della Difesa Elisabetta Trenta: dalla guerra per esportare la democrazia agli affari privati nelle zone occupate

    Il volto del neo ministro della Difesa Elisabetta Trenta: dalla guerra per esportare la democrazia agli affari privati nelle zone occupate

    vista la sua lunga esperienza nei paesi in cui abbiamo “esportato la democrazia” con la guerra, il riferimento alla democrazia partecipata assomiglia più ad un suo uso strumentale per ottenere una legittimazione puramente esteriore o ad un consenso artificiale
    6 giugno 2018 - Rossana De Simone
  • Il nostro vicino nucleare

    Il nostro vicino nucleare

    La così detta Françafrique è ancora oggi il pilastro del neocolonialismo francese e della sua stessa grandezza economico/militare
    11 maggio 2018 - Rossana De Simone
  • PsyOps
    I retroscena della guerra

    PsyOps

    Si chiamano Psychological Operations (PsyOps) e servono a manipolare l'opinione pubblica. I principali obiettivi delle PsyOPs oggi sono (paradossalmente) proprio i pacifisti. Come reagire? Diventanto esperti di fact checking, entrando nel vivo delle informazioni militari per verificarle con sistematicità, con metodo e con una buona dose di dubbio.
    10 maggio 2018 - Alessandro Marescotti
Analoga iniziativa a Milano

Il 28 maggio mobilitazione per l'Africa

Sabato a Roma una manifestazione nazionale a favore dell'Africa. Un corteo per sensibilizzare sui gravi problemi che stanno devastando il continente africano
26 maggio 2005 - Daniele Marescotti
Fonte: Redattore Sociale

Il 28 maggio si svolgerà a Roma una manifestazione nazionale a favore dell’Africa.

Il corteo partirà alle ore 15.00 da Piazza Barberini per arrivare alle ore 16.00 in Piazza del Popolo. Al centro dell’iniziativa ci saranno i gravi problemi che stanno devastando il continente africano.

Cgil, Cisl e Uil sono nel comitato promotore insieme al Comune e alla Provincia di Roma, alla Fao, alla Comunità di Sant'Egidio, al Forum del Terzo Settore e a tante altre associazioni.

“La fame, le guerre, le malattie provocano molte più vittime di quelle fatte in Europa dalle due Guerre Mondiali del secolo trascorso; in Africa oggi non c'è risposta ai bisogni fondamentali e primari dell'uomo”, si legge nel comunicato diramato dalla Cisl.

Forte si annuncia l’impegno anche da parte delle istituzioni. "La Provincia di Roma – ha dichiarato la vicepresidente della Provincia di Roma, Rosa Rinaldi - ha voluto sostenere anche quest'anno la manifestazione “Italia-Africa 2005” organizzata in collaborazione con il Comune di Roma, partecipando a questa tavola rotonda sul Rwanda per non imenticare il genocidio rwandese che dieci anni fa ha provocato la morte di un milione di persone, e per testimoniare ancora una volta la vicinanza della nostra Amministrazione al paese africano".
Anche le istituzioni possono svolgere un ruolo attivo e concreto di solidarietà internazionale.
"La Provincia di Roma - ha ricordato la Rinaldi - sta sostenendo in Rwanda alcuni importanti progetti come la costruzione di una rete idrica di 23 km nella provincia di Kibungo e iniziative per combattere l'Aids”.

Il 28 maggio a Piazza del Popolo vi sarà la diretta su Rai Radio Uno. Il sindaco Veltroni ha chiesto a tutti i segretari di partito e ai presidenti di Camera e Senato che anche il Parlamento dedichi la giornata alle emergenze africane in una apposita riunione. In contemporanea si svolgerà a Milano un’analoga iniziativa i cui fondi saranno devoluti al missionario comboniano padre Renato Kizito Sesana.

Note:

Per gentile concessione dell'agenzia stampa Redattore Sociale
http://www.redattoresociale.it

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)