Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Dall'uomo della clava a George Bush

Tutta la storia umana nell'arco di una giornata

Paragoniamo la storia dell'uomo ad una giornata che comincia alle 4 del mattino e termina a mezzanotte. Ecco quello che è accaduto in venti ore...
4 ottobre 2005

Verso l'homo sapiens sapiens...

Ore 4 del mattino (2 milioni di anni fa)
Mi sveglio e mi accorgo che sono un homo abilis. Ho preso delle pietre e ho cominciato a scheggiarle: mi possono servire per cacciare, tagliare e fare altri lavoretti.

Ore 14 (1 milione di anni fa)
Sono diventato un homo erectus. Cammino meglio e ho imparato a produrre il fuoco. Ho fatto degli esperimenti a cuocere la carne: cotta è più buona!

Ore 23.36 (40.000 anni fa)
Sono diventato un homo sapiens sapiens. Che freddo! Quando finiranno queste glaciazioni?

Ore 23.53 (10 mila anni a.C.)
Finalmente i ghiacciai si stanno sciogliendo: l'ultima glaciazione è terminata. Ne approfitto per fare una vita diversa. Sto sperimentando l'allevamento delle capre e non ho ancora capito se conviene fare il nomade o fare il pastore, con una mia casa, un mio pezzo di terra. Sto provando a piantare i cereali. Alcuni di noi hanno finito di fare i nomadi. Sono in una fase di passaggio: il mesolitico.

Ore 23.54 (8 mila anni a.C.)
Sono finalmente un agricoltore e sono diventato esperto nella coltivazione della terra. I pastori allevano gli animali.Sono entrato nel neolitico e c'è molto più da mangiare. Ma stanno succedendo anche delle cose poco piacevoli: scoppiano liti per il possesso della terra. I più forti hanno delimitato le terre occupate e non fanno entrare gli altri. La chiamano "proprietà privata" e la difendono con le armi. E tra pastori e agricoltori ci sono spesso liti furibonde e a volte si uccidono fra loro. Prima litigavamo ma adesso che c'è più abbondanza ci ammazziamo fra noi.

Ore 23.57 (3.000 anni a.C.)
Sono entrato nella storia. Ho inventato la scrittura. Vivo fra gli egizi e scrivo sui papiri. Altri, fra i sumeri, scrivono su tavolette d'argilla. Stiamo usando i metalli e con essi costruiamo gioielli e armi.

Uomo del mio tempo
Sei ancora quello della pietra e della fionda,
Uomo del mio tempo. Eri nella carlinga,
Con le ali maligne, le meridiane di morte,
-T'ho visto- dentro il carro di fuoco, alle forche,
Alle ruote di tortura. T'ho visto: eri tu,
Con la tua scienza esatta persuasa allo sterminio,
Senza amore, senza Cristo. Hai ucciso ancora,
Come sempre, come uccisero i padri, come uccisero
Gli animali che ti videro per la prima volta.
E questo sangue odora come nel giorno
Quando il fratello disse all'altro fratello:
"Andiamo ai campi." E quell'eco fredda, tenace,
È giunta fino a te, dentro la tua giornata.
Dimenticate, o figli, le nuvole di sangue
Salite dalla terra, dimenticate i padri:
Le loro tombe affondano nella cenere,
Gli uccelli neri, il vento, coprono il loro cuore.

Salvatore Quasimodo

Ore 23.58 (33 d.C.)
C'è un signore che si chiama Gesù Cristo. Dice che siamo tutti uguali e che ognuno dovrebbe amare il prossimo come se stesso. Ma proprio per questo non tutti lo sopportano e i potenti vogliono crocifiggerlo.

Ore 23.59 e 58 secondi (1945 d.C.)
E' finita la più sanguinosa guerra della storia: la seconda guerra mondiale. Diciotto secondi fa hanno inventato la polvere da sparo e si sono susseguite centinaia di guerre. Ma solo ora abbiamo toccato il fondo. Ecco il calcolo che ho fatto:
– 1.600.000 morti nel XVI secolo
– 6.100.000 morti nel XVII secolo
– 7.000.000 morti nel XVIII secolo
– 19.400.000 morti nel XIX secolo
– 107.800.000 morti nel XX secolo
Mi chiedo: ma siamo veramente usciti dalla preistoria? Potremo costruire un mondo in cui toglieremo il potere e le armi ai fanatici della guerra?

Ore 24 (2005 d.C.)
Un decimo di secondo a mezzanotte: siamo scesi in piazza a milioni in tutto il mondo perché il presidente Bush ha dichiarato guerra all'Iraq…
Mezzanotte: la temperatura del pianeta sta aumentando e si stanno sciogliendo le calotte polari per l'effetto serra. Nell'ultimo secondo fa abbiamo prodotto più gas serra di tutta la precedente storia umana.

Note: Criterio di calcolo: 20 ore = 1.200 minuti = 72.000 secondi
1 secondo = 27 anni e 7 mesi

Collegati alla Storia della Pace. Clicca su http://italy.peacelink.org/storia

Articoli correlati

  • Le donne contro la guerra
    Pace
    Nel secondo dopoguerra, si rafforza un impegno contro la guerra sempre più rilevante e capillare

    Le donne contro la guerra

    Il fascismo aveva educato le donne a fare i figli per la guerra, invece le donne i figli devono farli per la pace e per un mondo migliore
    4 dicembre 2021 - Laura Tussi
  • Fascismo è guerra
    Storia della Pace
    Con il regime fascista il pacifismo doveva sparire

    Fascismo è guerra

    Mussolini scrisse: "Il fascismo respinge il pacifismo che nasconde una rinuncia alla lotta, una viltà, di fronte al sacrificio. Solo la guerra porta al massimo di tensione tutte le esigenze umane e imprime un sigillo di nobiltà ai popoli che hanno la virtù di affrontarla"
    9 novembre 2021 - Laura Tussi
  • Il suicidio dell’Europa civile: l'inutile strage
    Pace
    Oltre il 4 novembre, per non dimenticare

    Il suicidio dell’Europa civile: l'inutile strage

    Scongiurando collettivamente tutti i prossimi e futuri 4 novembre. Sotto il comando del generale Cadorna ci furono migliaia di morti e feriti nelle trincee al fronte a causa di strategie insensate e fallimentari.
    4 novembre 2021 - Laura Tussi
  • Alife, un monumento a Gino Strada e a Teresa Sarti
    Pace
    L'impegno della cantautrice Agnese Ginocchio, testimonial di pace e nonviolenza

    Alife, un monumento a Gino Strada e a Teresa Sarti

    Alife, a Gino Strada e a Teresa Sarti fondatori di Emergency, dedicato il primo monumento in ferro battuto in Campania, realizzato dal Maestro Angelo Ciarlo di Letino. Presente il Referente regionale di Emergency Peppino Fiordelisi
    8 ottobre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)