Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Un veloce post-it su ciò che accade

Arrivederci Tony

30 giugno 2007

Arrivederci Tony

Tony Blair ha lasciato la sua carica di primo ministro con due anni d’anticipo rispetto alla fine del proprio mandato.

E’ un evento straordinario.

Non ricordo altri casi recenti in cui personaggi così importanti si ritirano dalla scena mondiale per fatti non direttamente collegati a vicende giudiziarie e/o scandalistiche.

Certo – come sappiamo - anche qui lo scandalo c’è.
Decidendo di partecipare a varie guerre, a partire dal 1999, ha perso credibilità e stima dei suoi cittadini, arrivando a danneggiare fortemente il proprio partito.

Il ritiro di Blair però – a mio avviso – deve essere visto solo come un primo importante passo. Importante in primo luogo dal punto di vista personale perché è prevedibile che arriverà l’imputazione per crimini di guerra e altro ancora; essendo ancora giovane (come i nostri Fini, D’Alema, Casini) verrà chiamato a rispondere delle sue responsabilità istituzionali davanti al proprio Paese e al mondo.

Sì, è un primo passo ma con forte valore storico. Direi che l’aspetto centrale è relativo al senso da attribuire agli eventi. Su questo bisognerà soffermarsi.

Per l’Impero, è una debacle da standing ovation.
Oppure, se volete, immaginiamo le 150.000 persone del 9 giugno 2007 che ondeggiano insieme a tanti altri in una 'ola', mentre intonano e dedicano una vecchia canzone: arri-vede-rci Tony, goodbye, ou revoir...

Lasciamo partire la nostra immaginazione pensando al significato e principalmente agli sviluppi della fine di Blair. E se graditi, rivolgo a chi legge i miei migliori AUGURI!

30/6/7 – Leopoldo BRUNO

Articoli correlati

  • Non meno di 15 anni di carcere se in guerra distribuisci volantini "disfattisti" ai militari
    Laboratorio di scrittura
    Attenzione a non diffondere notizie "tendenziose" che possano "deprimere lo spirito pubblico"

    Non meno di 15 anni di carcere se in guerra distribuisci volantini "disfattisti" ai militari

    Se un pacifista distribuisce ai militari dei volantini che "recano nocumento agli interessi nazionali" viene condannato a una pena non inferiore a quindici anni. Non è una legge della Russia di Putin ma l'articolo 265 del codice penale, ancora in vigore in Italia, sul "disfattismo"
    8 giugno 2022 - Alessandro Marescotti
  • Per sconfiggere la guerra, dimostriamo che un altro mondo è possibile
    Pace
    Eirenefest: non solo una fiera di libri, ma soprattutto un ambito di convergenza

    Per sconfiggere la guerra, dimostriamo che un altro mondo è possibile

    Mancano pochi giorni al via del primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza, un mega evento che si terrà a Roma dal 2 al 5 giugno prossimi: un tentativo di sfidare le radici della guerra - egoismo, violenza, sopraffazione - coltivando, tutti insieme, una convergenza di valori opposti.
    22 maggio 2022 - Olivier Turquet
  • Dolci, terribili scivolamenti del discorso pubblico sulla guerra in Ucraina
    Conflitti
    Scomparsi i negoziati e la parola "pace"

    Dolci, terribili scivolamenti del discorso pubblico sulla guerra in Ucraina

    Il discorso pubblico sulla guerra in corso si va modificando in modo rapido e sostanziale ma, al contempo, poco visibile e perciò “indolore”. Questi cambiamenti così rilevanti raramente sono oggetto di discussione in quanto tali e questo può contribuire a renderli invisibili ai nostri occhi.
    1 maggio 2022 - Daniela Calzolaio
  • Pace proibita? Esponenti della cultura, del giornalismo e dello spettacolo protestano
    Pace
    Un evento di Santoro e Vauro, dal vivo e in streaming

    Pace proibita? Esponenti della cultura, del giornalismo e dello spettacolo protestano

    Michele Santoro e Vauro Senesi riuniscono in nome della pace, lunedì prossimo (2 maggio) alle ore 21, esponenti della cultura, del giornalismo e dello spettacolo per "opporsi alla deriva verso il pensiero unico e la resa dell’intelligenza" davanti agli orrori della guerra in corso in Ucraina.
    28 aprile 2022 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)