Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Appello Urgente

Un Ponte Per chiede l'aiuto di tutti coloro hanno a cuore le sorti dell'Iraq.
9 aprile 2004
Ufficio Stampa Un Ponte Per
Fonte: Information Guerrilla - 08 aprile 2004

A seguito delle repressioni e delle rappresaglie in atto in Iraq stiamo
entrando in una nuova fase di emergenza umanitaria.

A Falluja si sta consumando una tragedia, che ricorda l'orrore di Jenin in
Palestina. Da tre giorni ingenti forze statunitensi hanno preso d'assalto
la citta' chiudendo ogni via di comunicazione, impedendo agli abitanti di
uscire e ai giornalisti e alla stessa Croce Rossa di entrare. Gli ospedali
hanno carenza di farmaci perchÈ durante questo anno di occupazione militare
i servizi (invece di migliorare) sono peggiorati.

Sadr City da giorni e' senza elettricita' e acqua.
L'ospedale del quartiere ha rimandato a casa i pazienti meno gravi per
lasciare posto ai feriti di questi giorni. Gli uffici del partito Al Dawa
di Sadr City sono stati adibiti per allestire un Centro Medico di
emergenza. Le attrezzature e le medicine vengono forniti dall'ospedale
circostante Al Chuadar.

Stiamo approntando un intervento di emergenza per fornire acqua a Sadr City.
Insieme alla Ong Intersos, stiamo inviando medicinali di emergenza a
Falluja (cannule, siringhe, garze, sacche per la raccolta di sangue,
penicillina, disinfettanti, strisce per suture, ecc.) Domattina partira' il
primo carico.

Note: ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO. SUBITO!
Clicca qui sotto per una sottoscrizione di emergenza con carta di credito o
bollettino postale.
http://www.unponteper.it/it/chisiamo/forms/form_e_payment_irak.html


"Un ponte per..."ONG - piazza Vittorio Emanuele II, 132 00185 ROMA -
tel.0644702906 -
e-mail: posta@unponteper.it - web: www.unponteper.it


Articoli correlati

  • Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate
    Pace
    Confine Iraq-Siria

    Riunite con i loro bambini “futuri terroristi”, le donne yazidi vengono ripudiate

    Gli anziani yazidi rinnegano i figli delle ex schiave dello Stato islamico, costringendole a scegliere tra i loro bambini e la loro comunità
    9 aprile 2021 - Martin Chulov e Nechirvan Mando ad Arbil
  • Un viaggio di pace
    Pace
    Nel Kurdistan iracheno il momento finale del viaggio di Papa Francesco

    Un viaggio di pace

    I Curdi e il Kurdistan, grazie alla loro accoglienza al Papa, hanno confermato, come sempre, di essere un popolo di pace e terra di accoglienza, fratellanza e convivenza tra culture, religioni ed etnie diverse, se questa terra viene lasciata e tenuta lontana dagli interessi politici ed economici.
    7 marzo 2021 - Gulala Salih
  • Iraq, la rivolta continua
    Conflitti
    La situazione attuale

    Iraq, la rivolta continua

    Dopo la pandemia, il crollo del prezzo del petrolio e la nomina, frutto del compromesso tra USA e Iran, di al-Kadhimi come primo ministro, cosa è cambiato?
    19 ottobre 2020 - Valeria Poletti
  • Da piazza Tahir all'Italia: la guerra porta solo altra guerra
    Pace
    Foto dalle piazze pacifiste italiane

    Da piazza Tahir all'Italia: la guerra porta solo altra guerra

    Il 25 gennaio in oltre 50 città italiane associazioni, movimenti e cittadini hanno organizzato eventi aderendo all'appello Spegniamo la guerra, accendiamo la Pace. PeaceLink pubblica le foto di alcune piazze. E alla vigilia è stata diffusa un'importante lettera dalla società civile irachena
    27 gennaio 2020
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)