Pace

Lista Pace

Archivio pubblico

Follia omicida: cinque morti e diversi feriti gravi

3 dicembre 2020
Juri Auel, Oliver Klasen, Gianna Niewel e Philipp Saul
Tradotto da Martina Di Carlo per PeaceLink
Fonte: Süddeutschen Zeitung - 01 dicembre 2020
  • A Treviri (Germania Ovest, a pochi chilometri dal Lussemburgo, NdT) un uomo ha attraversato con l'auto una zona pedonale, provocando la morte di cinque persone. Diverse persone sono rimaste gravemente ferite e sono ancora in pericolo di vita.
  • Pare che il presunto assassino fosse completamente ubriaco. Il test alcolemico ha rilevato un indice di 1,4.
  • Per il momento gli inquirenti escludono possa trattarsi di un attacco terroristico; ipotizzano una malattia psichiatrica.

Un agente di polizia nel centro della città di Treviri. Nel pomeriggio un uomo aveva ferito e ucciso persone con un'auto nella zona pedonale.

Sono cinque le vittime della follia omicida di Treviri. Come riferito dalla polizia sono morti un bambino di nove mesi, tre donne di venticinque, cinquantadue e settantatre anni ed un quarantacinquenne. La mamma del bambino è ricoverata in ospedale. Oltre ai morti si contano anche tre feriti gravi che sono in pericolo di vita, altri cinque gravemente feriti e sei lievemente feriti.

Secondo la polizia, il presunto assassino è un uomo di cinquantun'anni anni nato e residente a Treviri. Gli ultimi giorni non li ha trascorsi nel suo appartamento, ma in macchina. Secondo i primi accertamenti è emerso che non aveva avuto di recente una residenza fissa.

Il procuratore capo Peter Fritzen ha comunicato che il conducente è indagato per omicidio e lesione personale. Finora non è stato riscontrato nessun indizio che possa ricondurre a un attacco terroristico, politico o religioso. Tuttavia si pensa a una malattia psichiatrica. Un medico ha visitato l'uomo e ha ritenuto opportuno fargli fare una perizia psichiatrica. L'indiziato era inoltre ubriaco. È stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 1,4.

Il Ministro dell'Interno Lewentz ha dichiarato: «il conducente è stato fermato 4 minuti dopo la prima segnalazione». Un portavoce della polizia ha aggiunto che il conducente «è stato fermato e sopraffatto dalle forze dell'ordine». Al momento dell'arresto, ha opposto resistenza. «Abbiamo un'immagine chiara dell'indiziato» ha detto Lewentz. Non ha voluto fare congetture.

Lewentz ha dichiarato che il presunto colpevole guidava a zig-zag proprio per colpire dei poveri innocenti. L'uomo, dalla Basilica di Costantino ha svoltato nella zona pedonale, sfrecciando per circa un chilometro lungo il centro della città. Ha guidato a tutta velocità su Brotstraße e Hauptmarkt fino a Porta Nigra, antica porta romana, simbolo della città. L'auto si è fermata appena fuori Porta Nigra

«Lì c'è una scarpa da ginnastica». Pausa. «In più la ragazza è morta».

Il sindaco di Treviri Wolfram Leibe (SPD) in una dichiarazione televisiva ha parlato di follia omicida. «Non so voi, noi vediamo queste immagini in televisione e pensiamo che non ci potrà mai succedere. Ora è successo anche a Treviri» ha affermato Leibe durante la prima conferenza stampa. Ha detto che stava sfrecciando per il centro, che è stato terribile. «Lì c'è una scarpa da ginnastica. Pausa. In più la ragazza è morta». Poi non dice più nulla. Il suo addetto stampa ha rivelato: «Vi chiedo di comprendere quanto tutto questo faccia male».

Alla conferenza stampa Leibe ha dichiarato: «questo resterà il giorno più triste per la città di Treviri dopo la Seconda Guerra Mondiale». Un uomo di Treviri che uccide i propri concittadini.

In serata, il Primo Ministro Malu Dreyer (SPD) ha parlato di una «giornata terribile e dolorosa». Nel bel mezzo di una giornata normale, a queste persone gli è stata tolta la vita, ha affermato Dreyer. Rivolge un pensiero ai feriti, spera e prega affinché possano guarire.

Anche il governo federale ha detto la sua in merito all'accaduto. «Quanto successo a Treviri è straziante» ha spiegato su Twitter il portavoce del governo Steffen Seibert. «Un pensiero per i parenti delle vittime, per i numerosi feriti e per tutti quelli che in questo momento operano sul campo per assisterli». Il parere della cancelliera Merkel: «Le notizie provenienti da Treviri mi rattristano molto».

La polizia ha chiesto di non postare immagini o video dell'accaduto in rete ma su un portale appositamente attrezzato dagli investigatori.

Tradotto da Martina Di Carlo, revisione di Giacomo Alessandroni per PeaceLink. Il testo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali citando la fonte (PeaceLink) e l'autore della traduzione.
N.d.T.: Titolo originale: Fünf Tote und mehrere Schwerverletzte nach Amokfahrt

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)