Pace

RSS logo

Mailing-list Pace

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

Lista Pace

...

Articoli correlati

"Si conosca in anticipo che tipo di corrente elettrica ci sia"

Imparare a torturare. Dalla School of the Americas al manuale segreto della Cia per la tortura

Dalla "Scuola delle Americhe" sono stati licenziati 60 mila poliziotti, ufficiali e soldati provenienti dai vari paesi dell'America latina. Dalle sue aule sono usciti a pieni voti torturatori, omicidi, dittatori e terroristi di stato.
14 maggio 2004 - Alessandro Marescotti

Il sito http://www.benning.army.mil/whinsec/
si presenta bene, con una bella home page: Libertad, Paz y Fraternitad.
Siamo alla Western Hemisphere Institute for Security Cooperation (WHINSEC), US Army, Fort Benning.
Sembra una scuola per "militari pacifisti". Invece è un istituto che ha preso il posto di quella che è stata una scuola americana per torturatori: la famigerata School of the Americas. Dal quotidiano Usa Today del 12/5/04


A svelarne i retroscena è il sito
http://www.soaw.org/new/
Da 55 anni, Washington ospita un campo di addestramento dal quale sono usciti diplomati, ufficiali che nella loro carriera hanno certamente ucciso molte più persone di quelle sepolte dal crollo delle Torri Gemelle. Fino al gennaio del 2001, si chiamava "Scuola delle Americhe". Si trova a Fort Benning, in Georgia. E' il centro d'addestramento americano più noto. Altri 150 sono sparsi sul territorio degli Stati Uniti e all'estero. Dalla Scuola delle Americhe sono stati licenziati 60 mila poliziotti, ufficiali e soldati provenienti dai vari paesi dell'America latina. Dalle sue aule sono usciti a pieni voti torturatori, omicidi, dittatori e terroristi di stato. Si veda http://spazioinwind.libero.it/usacrimes/scuola_americhe.htm

Ed ecco il manuale segreto della Cia: "Così si tortura un prigioniero"
http://www.repubblica.it/2004/e/sezioni/esteri/iraqtorture/manualecia/manualecia.html
Vi si legge: "Si conosca in anticipo che tipo di corrente elettrica ci sia, così che il trasformatore o gli altri apparecchi modificati siano a portata di mano".
Il manuale nella sua versione originaria viene tradotto in spagnolo per sette edizioni diverse e distribuito - tra il 1987 e il 1991 - in migliaia di copie ai vari corpi militari e di intelligence delle allora dittature militari: in Salvador, in Guatemala, in Ecuador, in Honduras, in Perù e nella "School of the Americas", dove vennero addestrati alcuni dei più feroci torturatori dell'epoca.

Qui trovate le fotocopie del manuale di tortura della Cia
http://www.gwu.edu/%7ensarchiv/NSAEBB/NSAEBB27/02-01.htm

Quali pressioni fisiche sono "legali" per la Casa Bianca? Ecco la lista
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2004/05_Maggio/10/manuale.shtml
Nella lista passata ai secondini si precisa ciò che è autorizzato:
1) Privazione del sonno. 2) Esposizione del detenuto a sbalzi di temperatura estremi. 3) Bombardamento «sonoro» all’interno della cella. 4) Luci accese notte e giorno nella cella. 5) Cappuccio in testa al prigioniero. 6) Tenere il detenuto nudo, magari in presenza di donne-soldato. 7) Costringerlo a subire perquisizioni e controlli da parte delle donne-soldato. 8) Spezzare il suo equilibrio biologico, facendogli perdere il senso del tempo. 9) Tenerlo in posizione di stress per fiaccare la sua resistenza.
Piccola osservazione sul metodo n.9: nel museo della tortura di San Giminiano si classifica come vera e propria tortura che porta alla pazzia la posizione accovacciata con le gambe legate al busto. Provate a stare accovacciati sulle gambe per un'ora (ad esempio per mettere in ordine delle carte per terra), la testa in su e le gambe ben serrate, i piedi che poggiano sul pavimento; a volte bastano pochi minuti per avvertire prima un senso prima di indolenzimento e di crampi muscolari, poi di ansia sempre più incontenibile, poi di soffocamento, se le gambe poggiano fortemente sul petto.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)