Il 22 marzo è previsto inoltre uno spettacolo di Beppe Grillo

Giornata antimafia 2005: studenti da tutta Italia allo stadio Flaminio

Si celebra oggi la Giornata della memoria e dell'impegno 2005, per ricordare le vittime innocenti cadute nella lotta contro la mafia. Libera dedica la sua sede nazionale a Saveria Antiochia.
21 marzo 2005
Daniele Marescotti

Redattore Sociale ore 11.13 data 21/03/2005

ROMA - Oggi si svolge in tutta Italia la “Giornata della memoria e dell’impegno”. E’ un'iniziativa volta a ricordare tutte le vittime innocenti cadute nella lotta contro la mafia. La ricorrenza è promossa dall’associazione Libera che si impegna per sensibilizzare l’opinione pubblica e ad attuare la legge per la confisca dei beni dei mafiosi.

In sostegno a questa giornata ieri, 20 marzo, alle ore 12 c’è stata a Roma l’intitolazione a Rita Atria e a Saveria Antiochia di due viali all’interno di Villa Paganini. Rita Atria è stata vittima della mafia mentre Saveria Antiochia, madre di un agente di polizia ucciso a Palermo insieme al commissario Cassarà, fu fondatrice di Libera. A Saveria Antiochia oggi viene dedicata la nuova sede nazionale dell’associazione Libera che prenderà così possesso di un bene confiscato alla Banda della Magliana.

Il programma della Giornata della memoria e dell’impegno si presenta particolarmente ricco nella capitale. Comincia alle ore 10 allo Stadio Flaminio con delegazioni di studenti provenienti da tutta Italia, a cui spetta il compito di leggere, alternativamente, più di 600 nomi di caduti dal 1896 ad oggi. Questo perché, come ha dichiarato Don Luigi Ciotti, "il rischio è che si ricordino solo i grandi nomi mentre c'è un elenco interminabile di nomi sconosciuti di chi con la stessa dignità ha pagato con la propria vita". La celebrazione prosegue alle ore 15 in Campidoglio per continuare alle ore 18.30 nel Palazzo della Provincia di Roma in cui è previsto l’incontro del Consiglio Provinciale e dei sindaci dei comuni romani. La giornata si concluderà infine alle ore 20 nel Teatro Vittoria con la rappresentazione teatrale “La Gabbia” di Giulio Salierno.

Nei vari momenti della cerimonia sono presenti i rappresentanti dello Stato e delle Forze dell'ordine nonché i parenti delle vittime della mafia. E’ prevista inoltre la partecipazione del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Il 22 marzo è previsto inoltre uno spettacolo di Beppe Grillo.

Durante la Giornata della memoria e dell’impegno quest’anno viene presentato il primo libro sulla mafia per le scuole dal titolo La memoria ritrovata. Storie delle vittime della mafia. Il libro di testo è stato realizzato, quale utile strumento di sensibilizzazione, da docenti e alunni che hanno ricostruito la storia di 283 vittime della mafia.(Daniele Marescotti)

© Copyright Redattore Sociale

Note: Si ringrazia Redattore Sociale (http://www.radattoresociale.it) per la pubblicazione di questo articolo.


--- Link ---

L'associazione Libera
http://www.libera.it

Un libro sulle cooperative sociali che lavorano i terreni confiscati ai boss mafiosi
http://lists.peacelink.it/educazione/2005/03/msg00004.html

La lista dei nomi delle vittime della mafia
http://lists.peacelink.it/news/2005/03/msg00059.html
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.31 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)