Sociale

RSS logo

Mailing-list Volontariato

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Volontariato

...

    La sessualità al giorno d’oggi

    22 marzo 2006 - Paolo Tedone

    L’amore al giorno d’oggi non è più visto come un sentimento che nasce dal cuore e si manifesta nel mostrare attenzione alla persona amata.
    L’amore oggi è considerato come un rapporto tra due persone che si vogliono bene e che si deve manifestare inevitabilmente con l’unione carnale.
    Perciò succede che, in generale, il rapporto sessuale tra i giovani è diventato la soddisfazione dei propri istinti e non più il coronamento di uno scambio di affetti che dura da tempo.
    Da questa premessa si evince che l’età del primo rapporto sessuale è, pertanto, in costante discesa.
    Questo comportamento da parte dei giovani non è gradito alla chiesa, infatti il papa nella sua enciclica “Deus Caritas Est” spiega che l’unione tra due persone deve avvenire solo dopo il “Sacro Vincolo” del Matrimonio e non prima.
    Talvolta succede che i giovani per provare nuove esperienze abbiano addirittura anche rapporti omosessuali per cui l’omosessualità non è vista più solo come una malattia che comporta lo sfasamento degli ormoni, ma come una trasgressione alla normalità che sconfina nella volgarità.
    In questi ultimi anni però si stanno diffondendo sempre di più gruppi di persone che concepiscono un nuovo modo di interpretare la sessualità; gli asessuali.
    Essi rimangono impassibili davanti a messaggi e immagini volgari che la società ci trasmette e non sentono il bisogno di mettere in pratica la sessualità.
    La società odierna trasmette messaggi di ogni tipo e lascia ad ognuno la scelta di comportarsi nel modo che ritiene più opportuno.
    E’ indispensabile, però, che ognuno assuma comportamenti che abbiano il rispetto di chi la pensa in modo diverso.

    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.6 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)