Yorubà: le travolgenti danze brasiliane in scena con l'AIFO a maggio in 12 città

La prestigiosa compagnia di danza di Salvador de Bahia Yorubà Pérolas do Morhan in tournée dal 3 al 20 maggio
24 aprile 2008

Parte sabato 3 maggio dal Teatro Seraphicum di Roma, ore 17.30, la tournée della Compagnia di Danza YORUBÁ Pérolas do MORHAN, un prestigioso ensémble di danzatori brasiliani, che si esibiscono per la prima volta in Italia in occasione del lancio della campagna di sensibilizzazione Restituire l'infanzia, organizzata e sostenuta dall'AIFO.
La Compagnia di Danza YORUBÁ Pérolas do MORHAN è nata nel 2002, nella città di Salvador de Bahia, nel quartiere di Águas Claras. È un gruppo composto da giovani della comunità che cercano, attraverso la danza, una realizzazione professionale insieme ad una valorizzazione della cultura afro-discendente, radice della cultura locale; il gruppo usa l'arte come strumento di crescita socio-educativa di ogni giovane partecipante. La compagnia è composta da 20 ballerini, di età compresa tra i 19 e i 23 anni; tutti hanno concluso o stanno concludendo la Scuola Media Superiore.
Il gruppo lavora presso la sede del MORHAN, il Movimento per le persone colpite dalla lebbra (Movimento de Reintegração de Pessoas Atingidas pela Hanseníase, nùcleo Salvador de Bahia). AIFO sostiene da anni le attività del MORHAN in campo sanitario, organizzando corsi per docenti, professionisti e studenti di medicina o fisioterapia; visite ambulatoriali di pediatria e ginecologia; campagne per la prevenzione e la diagnosi precoce della lebbra, e in campo socio-educativo, mediante corsi professionali di informatica, artigianato e lingua inglese per adolescenti e giovani in situazioni di rischio sociale.

Lo spettacolo si compone di più danze, tra cui il CANDOMBLÉ – insieme delle ORIXÁS, divinità associate a forze della natura, che esprimono lo spirito religioso africano. Il sincretismo religioso è una realtà tipica di Bahia: le ORIXÁS vengono accomunate a santi della chiesa cattolica, per esprimere da un punto di vista mitico la forza emanata dalla divinità legata ad una determinata espressione della natura. Famosissima è anche la CAPOEIRA, una danza-lotta di difesa a corpo libero. Lo strumento tipico che dà il ritmo è il berimbau. Tra le altre danze eseguite dal gruppo, si segnala la RITIRATA DELLE RETI, che rappresenta i pescatori impegnati in un rito millenario, la ritirata delle reti dal mare, e la venerazione della la dea-sirena IEMANJÁ perché garantisca una pesca propizia.
La tournée, interamente organizzata dall'AIFO, prevede dopo Roma le seguenti tappe: Cagliari (5 e 6 maggio), Sorrento (8 maggio), Messina (10 maggio), Ostuni (12 maggio), Brindisi (13 maggio), L'Aquila (14 maggio), Bologna (16 maggio), Malalbergo (17 maggio), Imperia (18 maggio), Genova (19 maggio), Monza (20 maggio).
Dettagli e approfondimenti nel sito http://www.aifo.it

Articoli correlati

  • Brasile: Lula guarda al centro e si allea con Alckmin
    Latina
    In vista delle presidenziali del 2 ottobre

    Brasile: Lula guarda al centro e si allea con Alckmin

    Intanto sono già iniziate e le provocazioni e le fake news del bolsonarismo per mantenere il Messia Nero al Planalto
    6 aprile 2022 - David Lifodi
  • L’ America latina di fronte al conflitto Russia-Ucraina
    Latina
    Ricercatori e giornalisti si interrogano sulle ripercussioni della guerra in Sudamerica

    L’ America latina di fronte al conflitto Russia-Ucraina

    A prevalere, nel sostegno all’una o all’altra parte in causa, sono ragioni strategiche, di sopravvivenza, o di posizionamento verso gli Stati uniti
    17 marzo 2022 - David Lifodi
  • Un’immagine al futuro per la solidarietà e la pace
    Pace
    Evento online in occasione del 20 Dicembre, Giornata Internazionale della Solidarietà

    Un’immagine al futuro per la solidarietà e la pace

    Solidarietà e inclusione, diritti e benessere sono condizioni necessarie per un’idea positiva della pace, pace con diritti e con giustizia sociale
    30 novembre 2021 - Laura Tussi
  • I Giardini di Pace e Memoria
    Pace
    Un ponte Alife e Teano con il Gemellaggio dei Giardini dei Diritti Umani e della Nonviolenza

    I Giardini di Pace e Memoria

    Giornata internazionale dei Diritti Infanzia e Adolescenza e Giornata nazionale dell'Albero è avvenuto il Gemellaggio tra il "Giardino dei cinque Continenti e della Nonviolenza di Scampia" ed il "Giardino della Pace, della Memoria e del Creato, presidio di Pace, di Nonviolenza e di legalità"
    23 novembre 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)