Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Torna il Cinecircolo Casalini: 13 film tra autori e sentimenti

Dal 28 novembre al 20 marzo, presso la Sala Chaplin. Si parte con “Non pensarci” di Gianni Zanasi e si continua con i nuovi film di Wong Kar-wai, Claude Chabrol, i fratelli Dardenne, Laurent Cantet.
28 novembre 2008

- Torna puntuale l'appuntamento con il Cinecircolo Casalini di Taranto, che a partire dal 28 novembre propone la Stagione Cinematografica 2008/2009, a conferma di una tradizione che per i cinefili tarantini ha ormai un valore storico.

Tredici anche quest'anno gli appuntamenti in programma, per un cartellone che si protrarrà sino al 20 marzo 2009, come sempre di venerdì presso la Sala Chaplin, in Via Plateja 142.

Una selezione varia e di qualità, che porta a Taranto alcuni dei film più apprezzati e spesso premiati dello scenario internazionale, con un occhio di rilievo a tematiche che permettano di riflettere sui sentimenti, le emozioni, le relazioni familiari, le passioni, il bisogno di realizzarsi. Film di giovani registi emergenti (Gianni Zanasi, Jason Reitman, Stefan Ruzowitzky, James Strouse) e di maestri consolidati (Chabrol, Wong Kar-wai, i fratelli Dardenne, Sean Penn), così come di autori che si vanno sempre più imponendo per la freschezza e la sostanza del loro cinema (Laurent Cantet, Cédric Klapisch, Julian Schnabel).

L'inaugurazione è affidata il 28 novembre al nuovo film di Gianni Zanasi, “Non pensarci”, commedia familiare interpretata da Valerio Mastandrea, Anita Capriolo e Giuseppe Battiston, storia di tre fratelli che si ritrovano per mettere in salvo le sorti della famiglia. Il 5 dicembre è la volta di “Un bacio romantico”, di Wong Kar-wai, ancora un'immersione del regista hongkonghese nella forza dei sentimenti, per un mélo che è anche un road-movie interpretato da Norah Jones, Jude Law, David Strathaim, Rachel Weisz e Natalie Portman. Il 12 dicembre viene invece presentato il film italiano che ha maggiormente lasciato il segno alla recente Mostra veneziana: “Pranzo di Ferragosto” commedia di Gianni Di Gregorio dedicata all'universo degli anziani e alla vitalità di un giorno di festa imprevedibilmente felice.

Dopo la pausa di fine anno, il 2009 del Casalini si aprirà il 9 gennaio con “Il matrimonio di Lorna”, il nuovo lavoro dei fratelli Luc e Jean-Pierre Dardenne, dramma su immigrazione e sentimenti, dove i permessi di matrimonio e l'amore si giocano sul tavolo di un mondo senza più valori. Il 16 gennaio ci si confronta con il tema della famiglie e della guerra in Iraq grazie a “Grace is Gone” di James C. Strouse con John Cusack padre intento ad accudire le due figliolette rimaste orfane per la morte della madre sul fronte mediorientale. Il 23 gennaio il Casalini propone il primo dei tre appuntamenti con “OffiCinema”, i momenti di approfondimento critico ormai abituali per il cinecircolo tarantino: in occasione del centenario della nascita di Anna Magnani, un pomeriggio dedicato all'arte di questa nostra grande interprete.

Il 6 febbraio torna “Juno”, la teenager americana incinta che ha incantato il pubblico mondiale, mentre il 13 febbraio il Casalini propone “Il falsario” di Stefan Ruzowitzky, vicenda (basata su una storia vera) a cavallo della guerra e della persecuzione antisemita in bilico tra bene e male, tra salvezza e compromessi. Il 20 febbraio, di nuovo per “OffiCinema”, il Casalini propone un omaggio al cinema di Sean Penn, mentre il 27 febbraio è atteso il film Palma d'Oro di Cannes, “La classe” di Laurent Cantet, spaccato di grande valore e attualità sul mondo della scuola (francese) e sul rapporto tra insegnanti ed alunni.

Il 6 marzo si resta in Franca con “Parigi” di Cédric Klapisch, sguardo sulla Ville Lumiere attraverso sentimenti e vite d un gruppo di personaggi: tra gli interpreti Juliette Binoche, Romain Duris. Il 13 marzo il terzo appuntamento di “OffiCinema” si sofferma sul cinema di Julian Schnabel, per poi concludere il 20 marzo con il nuovo capolavoro di uno dei grandi vecchi del cinema mondiale, Claude Chabrol: “L'innocenza del peccato” vede il regista francese alle prese con la complessa storia d'amore e seduzione tra un magistrato e una giovane e ambiziosa conduttrice televisiva.

La Quota Sociale per assistere a tutte le proiezioni del Cinecircolo Casalini costa 33,00 Euro , ridotta a 27,00 Euro per gli Studenti. Le tessere sono disponibili presso la sede del Cinecircolo e la segreteria del Consultorio “Il Focolare” (Via Plateja 142, primo piano), o presso la Libreria Dickens (Via Medaglie d'Oro 129). Ai soci verrà distribuito il consueto quaderno critico, mentre tutte le informazioni sul programma sono reperibili anche sul nuovissimo Blog del Cinecircolo Casalini, all'indirizzo www.cinecasalini.blogspot.com, dove è possibile vedere anche i trailer e la fotogalery di tutti i film in programma.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)