Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Rapporto ARPA Puglia, i tristi primati dell'inquinamento pugliese

Una recentissima relazione di ARPA su dati INES del 2006 analizza le emissioni in atmosfera. Tra i dati provinciali di particolare rilevanza sono quelli di Taranto che, ovviamente, prevale sulle altre provincie, e quello della provincia di Brindisi.
11 maggio 2009

I risultati sono i seguenti:

PRIMI in italia per emissioni di ANIDRIDE CARBONICA (il 21,23% del totale nazionale viene emesso in atmosfera da industrie che hanno sede in puglia);
PRIMI in italia per emissioni di BENZENE (46,13% del totale nazionale);
PRIMI in italia per emissioni di IDROCARBURI POLICICLICI AROMATICI (95,48%);
PRIMI in italia per emissioni di OSSIDI DI AZOTO (19,63%);
PRIMI in italia per emissioni di OSSIDI DI ZOLFO (23,27%);
PRIMI in italia per emissioni di MONOSSIDO DI CARBONIO (81,11%);
PRIMI in italia per emissioni di PARTICOLATO (62,23%);
PRIMI in italia per emissioni di DIOSSINE (PCDD, PCDF) (91,96%);

Tra i dati provinciali di particolare rilevanza sono quelli di Taranto che, ovviamente, prevale sulle altre provincie, e quello della provincia di Brindisi.

quando si dice tristi primati...

E uno stralcio delle conclusioni del rapporto ARPA fa notare che:

-
"Il quadro che emerge è quello di una elevata criticità della situazione della matrice “aria” della regione Puglia per quanto riguarda le “pressioni” da parte di tali sorgenti emissive, che trova riscontro nei dati provenienti dalle reti di monitoraggio della qualità dell’aria gestite da ARPA Puglia, che mostrano significativi superamenti rispetto ai limiti attualmente vigenti, in diverse postazioni. Ciò fa sì che un possibile miglioramento dei livelli di qualità dell’aria risulta vincolato, nella nostra regione, ad una diminuzione delle emissioni industriali e, in particolare, all’adeguamento degli impianti di maggiori dimensioni alle migliori tecniche disponibili (le Best Available Techniques, o BAT), processo attualmente in corso per tutte le aziende IPPC sia di competenza regionale che nazionale – per queste ultime, peraltro, tale adeguamento è fortemente legato a dinamiche di tipo politico-occupazionale-strategico-produttivo che sorpassano, in generale, le possibilità del livello decisionale locale."

Note: http://www.arpa.puglia.it/uploaddocumenti/LE%20EMISSIONI%20INDUSTRIALI%20IN%20PUGLIA%20%20Rapporto%20sulle%20emissioni%20in%20atmosfera%20dei%20complessi%20IPPC.pdf
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)