Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

La Società aveva accusato l'agenzia di diffondere i dati alle associazioni ecologiste

L'Arpa attacca l'Ilva: dice il falso

Assennato : "la società conosce tutti i dati, glieli ho forniti io"
11 marzo 2010
Cesare Bechis
Fonte: Corriere del Mezzogiorno

Arpa e Ilva ai ferri corti. Giorgio Assennato, direttore generale dell'agenzia regionale per l'ambiente, smentisce l'azienda e l'accusa apertamente di dire il falso. I risultati delle analisi vento-selettive sugli inquinanti effettuate alla masseria Fornaro erano a conoscenza del responsabile delle relazioni esterne dell'Ilva due giorni prima che l'Arpa le trasmettesse la settimana scorsa all'associazione Peacelink che li aveva richiesti. Direttore Generale di Arpa Puglia, Prof. Giorgio Assennato

"E' un fatto penoso - commenta Assennato - non pensavo che una grande azienda avesse questa caduta di stile". Dopo aver trasmesso invano all'Ilva la richiesta di una rettifica ufficiale, ieri il direttore Assennato ha reso pubblica la nota inviata all'azienda "per dare il mio contributo di chiarezza ed evitare un nocumento all'immagine di questa Agenzia".

L'Ilva aveva accusato l'Arpa di "scambiare privatamente e-mail in sostituzione di comunicazioni ufficiali e pubbliche". D i fronte a questa contestazione Arpa sottolinea "che il direttore generale di un'agenzia per la protezione ambientale non è solito dedicare il proprio tempo a chattare privatamente col portavoce di un'associazione ambientalista o col responsabile di un'azienda siderurgica. Per dover d'ufficio si usa la posta elettronica per fornire spiegazioni e rispondere a specifiche richieste delle parti , spiegazioni e risposte che non necessariamente devono avere il carattere citato di comunicazioni ufficiali e pubbliche, tanto più quando si tratta di fornire informazioni ambientali , basate su dati validati dall'Agenzia".

Assennato rivendica il carattere trasparente e " terzo " dell'agenzia definendo "manifestamente falso che Ilva abbia preso atto solamente dai giornali delle presunte considerazioni dell'Arpa sulla situazione ambientale alla masseria Fornaro".

L'aveva ricevuta prima e - aggiunge Assennato - "avrebbe potuto eventualmente esercitare il suo legittimo diritto di critica" E "dato che non si comprendono le motivazioni che abbiano indotto l'Ilva a diffondere notizie che non corrispondono al vero e a sollevare pubblicamente dubbi sulla terzietà e sulla correttezza di questa Agenzia, con effetti chiaramente devastanti sulla governance ambientale tarantina"Assennato invitava l'azienda a pubblicare la smentita dell'Arpa.
Ha atteso 5 giorni , ma la correzione non è avvenuta. Di qui la decisione di uscire allo scoperto e rendere pubblico lo stato dei rapporti tra due soggetti chiamati a collaborare e non a polemizzare.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)