Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Nel Mar Grande di Taranto

Petrolio in mare, due indagati ipotizzato inquinamento marino

Inchiesta sull'incidente della nave «East Castle
Denunciati comandante e il vice:disposto fermo del mezzo
14 aprile 2012
Nazareno Di Noi
Fonte: Corriere del Mezzogiorno - 14 aprile 2012

Mentre i lavori di bonifica continuano senza sosta per scongiurare effetti duraturi sull’ambiente marino, il disastro ambientale verificatosi ieri al terzo sporgente del porto di Taranto ha i primi denunciati: il reato ipotizzato è inquinamento marino. Chiazza di petrolio in Mar Grande

Si tratta del capitano e del capomacchine della nave battente bandiera panamense, «East Castle» dal cui scavo sono stati sversati venti tonnellate di carburante. I militari della Capitaneria di Porto, diretti dal comandante Pietro Ruberto e dal vice, Francesco Russo, consegneranno in procura la relazione dove emergerebbero inequivocabili responsabilità dell’ufficiale e del macchinista della nave da carico.

Il fascicolo aperto in procura è affidato nelle mani del procuratore capo, Franco Sebastio, mentre il magistrato di turno ha già disposto il fermo dell’imbarcazione che resta ormeggiata alla fonda. Le idrovore della Ecotars, la società che si occupa del recupero del materiale disperso in mare hanno già aspirato circa quindici tonnellate di prodotto.

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)