Pace

RSS logo

Mailing-list La nonviolenza è in cammino

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista La nonviolenza è in cammino

...

    Storia della pace e dei diritti umani

    Storia, filosofia, letteratura, politica, avvenimenti. Tutto ciò che nella storia ha operato contro la guerra, per la pace e la nonviolenza
    332 Articoli - pagina 1 ... 32 33 34
    • In morte di un uomo che parlava di pace

      Non sono le parole che modificano la vita. È la volontà degli uomini. Un grande uomo, come Karol, ha saputo prestare le parole a chi non sapeva o poteva farle sentire. Un uomo che ha avuto la ventura di ricoprire un ruolo ben visibile.
      Ciò che fa male alla mia mente è il pensiero che tutto, il Bene e il Male, possano essere attribuiti a unica persona, a un'unica "bandiera". Che si dimentichi che certi valori etici sono prerogativa di tanti... Che pace, giustizia, solidarietà si fondano su ognuno di noi. Dentro ognuno di noi. Che non si possono aspettare "dall'alto", parole che tutti riconosciamo valide...
      8 aprile 2005 - Paola Maccioni
    • Il mio ricordo di Giovanni Paolo II

      8 aprile 2005 - Ettore Masina
    • Giovanni Paolo II ha saputo unire non in nome del passato ma in nome di un futuro comune

      Muore il Papa che ha chiesto perdono

      Ha chiesto alla Chiesa di riconoscere i propri errori passati e di pentirsi, ma ha incontranto resistenze. Durante il suo pontificato si è sviluppata una nuova stagione di impegno civile che ha segnato una svolta rispetto al passato. In questi anni credenti e non credenti hanno marciato assieme nelle mobilitazioni per la pace, sono andati insieme nelle missioni ad aiutare i fratelli più poveri.
      2 aprile 2005 - Alessandro Marescotti
    • LX anniversario del voto alle donne

      LX anniversario del voto alle donne

      Per ricordare il sessantesimo anniversario del riconoscimento del voto alle donne, avvenuto il primo febbraio 1945 e per celebrare un passaggio fondamentale della vita democratica del nostro Paese, abbiamo chiesto a Lidia Menapace un pensiero che non sia la normale retorica ma un'analisi di quello che è stato e sarà della vita democratica in Italia. Riportiamo un sunto dei passaggi principali del suo intervento svoltosi nella sala del consiglio comunale di Pesaro giovedì, 24 febbraio 2005.
      26 febbraio 2005 - Giacomo Alessandroni
    • Nuova tematica in PhPeace

      Edmondo Marcucci: memorie di un pacifista

      Percorso attraverso la vita, le opere e gli studi di Edmondo Marcucci. Storia del pensiero pacifista e nonviolento mondiale seguendo le tracce di chi ha contribuito attivamente alla sua formulazione.
      24 gennaio 2005 - Daniele Marescotti
    • Dai libri di storia ai pozzi di petrolio

      Un altro soldato italiano muore per le virtù di Maximilien Bush

      "Per fondare e per consolidare la democrazia fra di noi bisogna condure a termine la guerra delle libertà contro la tirannia", diceva Maximilien Robespierre. Il concetto è stato ripreso da Bush nel suo discorso di insediamento. A farne le spese è stato Simone Cola, militare italiano a Nassiriya.
      21 gennaio 2005 - Alessandro Marescotti
    • «La guerra è un ostacolo alla lotta contro la fame»

      Fao: rapporto sulla malnutrizione nel mondo

      Cinque milioni di bambini muoiono ogni anno di fame e di malnutrizione. Lo afferma il rapporto pubblicato ieri dalla Fao, l'agenzia delle Nazioni Unite per l'agricoltura e l'alimentazione, intitolato "Stato dell'insicurezza alimentare nel mondo". Secondo l'organizzazione tra il 2000 e il 2002, 852 milioni di persone hanno sofferto la fame: 815 milioni vivono nei paesi in via di sviluppo, 28 milioni in quelli considerati "di transizione" e nove milioni nei paesi sviluppati.
      9 dicembre 2004 - Redazione
    • Una ricostruzione del suo percorso culturale e religioso

      Tonino Bello, vescovo della pace nonviolenta

      Tonino Bello fece comprendere che la nonviolenza è assai più del pacifismo. Questo si oppone alla guerra ricercando alternative alla violenza bellica nella soluzione dei conflitti. La nonviolenza è ricerca di superamento di tutte le violenze: non solo quella diretta, fisica, bellica, ma – ancora di più – le violenze meno visibili, meno ripugnanti, perciò più sopportate e persino giustificate, che sono le violenze strutturali e le violenze culturali.
      22 settembre 2004 - Enrico Peyretti
    • Nell'anniversario dell' 8 settembre ricordiamo la figura di Ondina Peteani
      Prima staffetta partigiana d'Italia, deportata ad AUSCHWITZ n. 81672

      Nell'anniversario dell' 8 settembre ricordiamo la figura di Ondina Peteani

      Trasferita in una fabbrica di produzione bellica ad Eberswalde, presso Berlino, attuo' un insospettabile programma di sabotaggio, rallentando sensibilmente il ciclo produttivo, grazie a continui e ripetuti, pignoli, controlli, con la scusa della verifica dei torni e delle parti prodotte.
      8 settembre 2004 - Giovanni Peteani
    • Amnesia Collettiva oppure Alzheimer Collettivo: L'America 'Ricorda' Ronald Reagan

      Amnesia Collettiva oppure Alzheimer Collettivo: L'America 'Ricorda' Ronald Reagan

      Per ricordarci di Ronald Reagan come di uno dei pi¨´ grandi Presidenti del
      ventesimo secolo, e cosi' sostituire Franklin Delano Roosevelt con il profilo di
      Reagan sulla moneta da dieci centesimi di dollaro come vorrebbero fare i
      Repubblicani, ci viene chiesto di dimenticare un po' troppo.
      14 giugno 2004 - Paul Douglas Newman - trad. Melektro
    pagina 33 di 34 | precedente - successiva
    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies