PeaceLink Abruzzo

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • A Roma spazzano via, come immondizia, persino i rifugiati in regola
    Manifestazione a sostegno dei migranti sgombrati con la violenza

    A Roma spazzano via, come immondizia, persino i rifugiati in regola

    .
    Il 26 agosto 2017, a Roma, migliaia di cittadini indignati hanno marciato contro il ministro Minniti, il prefetto Basilone e la sindaca Raggi, i quali due giorni prima avevano ordinato lo sgombero reciso (ossia violento) di un centinaio di migranti, tutti rifugiati politici e tutti con i documenti in regola, accampati in piazza Indipendenza.
    26 agosto 2017 - Patrick Boylan
  • Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    Abruzzo, non è la 'ndrangheta che mancava, è la coscienza diffusa che manca

    La recente scoperta di una vera e propria rete ‘ndranghetista, che ha cercato di dominare e opprimere la città di Francavilla e il circondario, è l’ultima (in ordine di tempo) dimostrazione che l’Abruzzo “isola felice” (come già scritto mesi fa) esiste solo nelle menti ipocrite di chi non vuol vedere, di chi vuol cullarsi in una pax borghese e disinteressata alle sorti comuni. La realtà dell’Abruzzo è questa da tantissimi anni.
    4 marzo 2017 - Alessio Di Florio
  • Ilva, l'appello delle associazioni: Ministro Galletti, basta con il traffico di rifiuti Ilva!

    Ilva, l'appello delle associazioni: Ministro Galletti, basta con il traffico di rifiuti Ilva!

    La nota congiunta di Legambiente Augusta, Decontaminazione Sicilia, Natura Sicula e Don Palmiro Prisutto, sulla vicenda del polverino Ilva
    16 novembre 2016 - Luciano Manna
  • Ricordare sì i morti a Hiroshima e a Nagasaki – ma senza dimenticare quelli nei teatri di guerra italiani di oggi
    Fare del "pacifismo attivo" si può... anche in agosto!

    Ricordare sì i morti a Hiroshima e a Nagasaki – ma senza dimenticare quelli nei teatri di guerra italiani di oggi

    Il 71° anniversario del bombardamento atomico di Hiroshima è stato ricordato a Roma ieri con una cerimonia bella ma in gran parte dimentica delle guerre odierne in cui l'Italia sta disseminando morte e distruzione. A ricordare ai partecipanti che la pace richiede un impegno attivo costante – qui ed ora – ci hanno pensato invece alcuni attivisti di Rete NoWar-Roma.
    .
    6 agosto 2016 - Patrick Boylan
Stand Up e mobilitazione ambientalista

Chieti: la nostra salute è in pericolo

Manifestiamo insieme sabato 17 ottobre ore 18
15 ottobre 2009

L'incendio alla Seab

BASTA RIFIUTI
A CHIETI
 


Chieti Scalo e la Val
Pescara sono stati interessati da grandi incendi di impianti per il
trattamento rifiuti: negli ultimi 14 mesi, in Abruzzo ci sono stati
5 incendi di questo tipo dei quali ben 3 nella sola area di Chieti Scalo.


Tutta l’area è stata
poi interessata da rifiuti sotterrati con conseguente inquinamento del
suolo, del sottosuolo e della falda acquifera.
 


LA NOSTRA SALUTE
È IN PERICOLO


MANIFESTIAMO
INSIEME

SABATO 17 OTTOBRE
- ORE 18

Punto di ritrovo:


piazzale antistante
chiesa Madonna delle Piane
 


Diciamo basta ad impianti
che distano pochissimi metri da case e da strutture pubbliche universitarie,
sanitarie, uffici, ecc.


Cittadini ed associazioni
chiedono la bonifica dei suoli e delle falde inquinate, il miglioramento
della qualità delle acque superficiali e dell’aria per non correre
più il rischio di svegliarsi al mattino con una nube tossica sulla
testa e la conseguente paura di raccogliere frutta ed ortaggi dal proprio
orto.
 


Comitato Locale
“Villablocc - per la Tutela della Salute e della Vita”
, Abruzzo
Social Forum
e WWF lanciano un appello al Comune di Chieti,
alla Provincia, alla Regione, a sindacati e alle associazioni presenti
sul territorio e a TUTTI CITTADINI e chiedono:



    • la delocalizzazione degli
      impianti esistenti;

    • la corretta bonifica delle
      aree e delle industrie dismesse, del suolo e delle falde inquinati;

    • un’indagine epidemiologica
      per accertare eventuali danni alla salute subiti dalla cittadinanza;

    • destinazioni urbane coerenti,
      ben definite e salubri su tutto il territorio del Comune di Chieti.




    Nell'occasione saranno rilanciati con forza anche i valori che sono alla base dello Stand Up.

    Stand Up è una grande mobilitazione contro la povertà e i cambiamenti climatici organizzata a livello mondiale. Partner dell'iniziativa sono WWF e Caritas.Fare Stand Up significa ALZARSI IN PIEDI CONTRO LA POVERTÀ, CONTRO I CAMBIAMENTI CLIMATICI E IL DEGRADO AMBIENTALE, un'affermazione simbolica di grande forza e un'assunzione di responsabilità comune.





    Info:

    chieti@wwf.it - tel. 3202788489

    villablocc@libero.it - tel. 3495700787

    www.abruzzosocialforum.org - tel. 3381195358
     


    Aderiscono: Arci Provinciale, Associazione Peppino Impastato di Sambuceto, Auser-Unitel, Associazione Chieti Città Futura, Associazione Chieti Nuova 3 Febbraio, Associazione Da Grande Voglio Crescere, FAI Delegazione di Chieti, CGIL Chieti, Associazione Il Veratro, Associazione La Vallata, Legambiente Circolo di Chieti, Libera Abruzzo, Associazione Libridine, Movimento Studentesco di Chieti, Associazione Scopri Teate, Rete Insegnanti Precari Abruzzo

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)