evento

Assemblea di programmazione Libera Bari

17 ottobre 2020
ore 16:00 (Durata: 2 ore)

Per riprendere il lavoro con una analisi ed una programmazione aperta e partecipata dal territorio, nel pomeriggio di sabato 17 ottobre Libera organizza un pomeriggio di lavoro con le realtà sociali cittadine. Il pomeriggio si aprirà con una introduzione, di seguito alla quale ci si dividerà in 2 gruppi di lavoro. I temi affrontati nei gruppi saranno i seguenti:

1) “FORMAZIONE ED EDUCAZIONE”: la funzione di questo gruppo consente alla rete di associazioni che partecipano di focalizzare e condividere le difficoltà ed i contesti in cui operano, esplicitare cosa ognuno può fare per gli altri nella rete di Libera e viceversa, nell’ottica di armonizzare l’azione delle singole realtà traendo reciprocamente supporto ed efficacia. L'obiettivo è quello di costruire una o più azioni educative che investano il territorio. Questo gruppo di lavoro è indicato per associazioni giovanili, insegnanti, oratori, realtà che si occupano di progetti educativi.
2) “CHE COSA SUCCEDE IN CITTA’ ”, la funzione di questo gruppo è quella di porre in evidenza i fenomeni criminali presenti sul territorio cittadino. Il gruppo ha la funzione di costruire un punto di vista collettivo sui problemi criminali che investono i quartieri, costruendo almeno una campagna che coinvolga tutte le realtà presenti, con strumenti di partecipazione costante, abbracciando sia il piano comunicativo che operativo. Questo gruppo di lavoro è indicato per le realtà cittadine o di quartiere, parrocchie, realtà che si occupano della gestione di beni confiscati, sindacati.

Al termine dei gruppi, che procederanno parallelamente, verrà svolta una restituzione collettiva del lavoro.

---
Per confrontarti con Libera anche prima dell'assemblea scrivi a pres.bari@libera.it Ci impegnano ad incontrarti per facilitare il lavoro che realizzeremo.

---

(!) Per facilitare il rispetto delle misure di sicurezze anticontagio si richiede di comunicare in anticipola presenza. All'ingresso sarà effettuata la misurazione della temperatura e si ricorda che è fondamentale presentarsi muniti di mascherina.

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Armi atomiche, un momento di pericolo senza precedenti

    A soli 90 secondi dall’ora fatale

    E' stato presentato l’aggiornamento annuale del doomsdyclock del Comitato per la Scienza e la Sicurezza del Bulletin of the Atomic Scientists. Il peggioramento della situazione mondiale a seguito soprattutto della guerra in Ucraina ha portato l’orologio a soli 90 secondi dall’ora fatale.
    25 gennaio 2023 - Alessandro Pascolini (Università di Padova)
  • PeaceLink
    Intervista ad Alessandro Marescotti

    «Nel 1980 avevo capito che l’informatica avrebbe cambiato completamente la società»

    Gli anni dell’università, poi la laurea in filosofia, la prima calcolatrice programmabile Texas TI58. Poi l'esperienza da programmatore, prima di diventare insegnante di Lettere. Un racconto che arriva infine alla nascita di PeaceLink, la telematica per la pace
    24 gennaio 2023 - Italia che cambia
  • Ecologia
    Video con l'intervento di Alessandro Marescotti, presidente di PeaceLink

    Audizione di PeaceLink sul decreto che istituisce lo scudo penale per l'ILVA

    "Il decreto non è emendabile e se viene convertito in legge equivale a riportare in Italia la pena di morte, per di più verso persone innocenti di cui non conosciamo nome, sesso, età e volto".
    24 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    Dina Boluarte continua ad utilizzare la mano dura

    Perù: prosegue il conflitto sociale

    Gran parte delle morti dei manifestanti sono state provocate da proiettili sparati da armi da fuoco in dotazione alla polizia e all’esercito
    23 gennaio 2023 - David Lifodi
  • Ecologia
    Uno sketch del regista Giuseppe Giusto

    PeaceLink in audizione al Senato sullo scudo penale all'ILVA

    Il decreto legge che istituisce l'immunità penale per chi inquina è una grave intromissione nella sfera di autonomia della magistratura che a Taranto ha operato per la difesa della salute dei cittadini disponendo la confisca e il sequestro degli impianti inquinanti.
    23 gennaio 2023 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)