mostra fotografica

"LA CAMERA CHIARA" performance fotografico-teatrale a cura di Piero Marsili Libelli

1 luglio 2004
ore 20:30

Quando un fotoreporter torna da un viaggio, l’ultima fase del suo lavoro ?la camera oscura dove quasi sempre si trova solo a dover scegliere i migliori scatti del suo viaggio, solo, in una piccola camera oscura, con le poche lampadine rosse e le immagini che scorrono nell’ingranditore, poi la scelta e la stampa.

E?in questa ultima fase ,la scelta delle immagini, che il fotografo rivive il suo viaggio in paesi ormai lontani e completamente diversi ..

Piero Marsili ?tornato di recente da un viaggio in zone di guerra ed ha portato a casa immagini molto forti, tutto ci?che la guerra lascia alle spalle ,la gente, il loro tentativo di tornare alla normalit?le aspettative degli uomini, la speranza delle donne, il sorriso dei bambini, insomma la voglia di un popolo che vuol rinascere dalle macerie,che non sono solamente quelle fatte di fango e polvere ma quelle pi?profonde ed invisibili dell’anima . La guerra ?questo ,macerie distruzione fame e morte, l’annullamento delle prospettive.

Questa volta ,al suo ritorno, Piero Marsili , ci guider?all’interno di un grande spazio del “Villaggio Globale?allestito per l’occasione ad una enorme camera oscura coinvolgendo gli spettatori nel suo lavoro che come piccoli esseri spieranno una magica tecnica di svelamento, in pratica Piero Marsili “svilupperà” il suo recente reportage su enormi fogli di carta fotografica di fronte ad un vasto pubblico rivivendo con un sonoro di rumori e musiche proprio come se in quel momento fossimo con lui in una qualunque strada di Kabul o di Bagdad.

La performance sar?un lavoro critico che susciter?riflessioni critiche ,ma vedremo anche quando un reportage di guerra e il lavoro di un fotografo pu?diventare teatro e sar?dimostrato che luce e materia possono esplodere.

Per maggiori informazioni:
villaggio globale
065757233
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Da "L’anima e la notte, della poesia ed altri versi"

    Canzone per un bambino zingaro

    Dale Zaccaria continua la sua ricerca letteraria con la poesia e la prosa, scrivendo racconti e fiabe, in sinergia con altri artisti e generi come la pittura, la danza, la musica, il teatro e il video.
    25 gennaio 2022 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Recensione

    Il miracolo della corda

    Una storia che non si può narrare tanto facilmente. Ma Monica, la figlia di Elvio Alessandri, riesce nel suo intento fino ad arrivare a scrivere un libello narrativo e riflessivo sulla Resistenza partigiana dei suoi cari.
    21 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Latina
    Honduras

    “Nessuno che abbia provato il dolore del popolo può unirsi a dei dittatori”

    Xiomara Castro invoca la difesa del risultato espresso dai cittadini nelle urne
    25 gennaio 2022 - Giorgio Trucchi
  • Conflitti
    Occorre negoziare una pace sostenibile

    La società civile globale esorta a fermare il tintinnio delle sciabole sull'Ucraina

    Entrambe le "grandi potenze" desiderano possedere l'Ucraina e rivendicare il loro "diritto" di concentrare le loro armi letali, truppe e basi ovunque lo desiderino, il più vicino possibile l'una all'altra. Entrambe oltrepassano la linea rossa del buon senso.
    25 gennaio 2022 - Yurii Sheliazhenko (Ucraina - World BEYOND War)
  • Disarmo
    Iniziativa di NoFirstUse Global

    Armi nucleari: no al "primo uso"

    In una lettera aperta, eminenti leader sollecitano le nazioni ad adottare politiche per ridurre i pericoli nucleari ed eliminare le armi nucleari. L'adozione di politiche di non-primo uso potrebbero aprire la porta a negoziati per la completa eliminazione delle armi nucleari.
    NoFirstUse Global
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)