presentazione

Presentazione del libro Minatori di Orsola Casagrande

2 luglio 2004
ore 20:20 (Durata: 6 ore)

MINATORI
La storia di Tower Colliery e le lotte dei minatori britannici contro la chiusura dei pozzi
I minatori inglesi hanno avuto, all'inizio degli anni '80, il "privilegio" di essere scelti da Margaret Thatcher come "l'esempio da dare" a tutta la classe operaia occidentale. Dopo oltre 30 anni di "economia mista" e Welfare state, il neoliberismo aveva trovato chi poteva condurre un conflitto sociale durissimo e vincerlo, spezzando con quella dei minatori la resistenza di tutti i lavoratori. Le miniere inglesi furono il primo episodio di privatizzazione delle imprese pubbliche. Da l?part?il rovesciamento del modello economico che aveva caratterizzato la "civilt?occidentale". La lotta dei minatori fu per?memorabile. Lunga, intensa, piena di migliaia di episodi di "solidariet?di classe" che insegneranno sempre molto a chi _ arrivando oggi sulla scena dello scontro sociale _ va chiedendosi "come fare" per non essere immediatamente spazzato via da un avversario che possiede strumenti, mezzi, complici, memoria e giannizzeri. Fu una sconfitta, certamente. Ma senza resa. E la differenza resta decisiva. Si pu?anche perdere, se non ci sono le condizioni sociali e storiche per una vittoria. Ma se si resta con la "schiena dritta" si pu?tornare in campo, trasmettere esperienza, contribuire a nuovi avanzamenti del movimento operaio. Lo dimostrano questi minatori gallesi di Tower Colliery, a lungo all'avanguardia di quella lotta. La loro capacit?di restare uniti, di comportarsi come classe e non come singoli individui esodanti per il mondo, li ha portati a realizzare l'impensabile: comprarsi la miniera che il capitale considerava ormai incapace di produrre profitto. Hanno ricreato lavoro, occupazione, reddito per tutta una comunit? Un "signor lavoro", con contratti a tempo indeterminato, propriet?collettiva, misure di sicurezza avanzate e tutela della salute. Alla faccia di chi va raccontando al mondo che per "essere competitivi" bisogna adattarsi a vivere come schiavi o come mendicanti.
Orsola Casagrande , «giornalista militante? ?da anni corrispondente da Londra de il manifesto, grande conoscitrice del movimento operaio del Regno unito e della resistenza irlandese
Sara' presente l'autrice
ore 20.30 cena, a seguire presentazione del libro e proiezione del video:
"I padroni preferiscono i cavalli" sulle lotte dei lavoratori,
dai minatori inglesi agli operai di Melfi

Per maggiori informazioni:
centro popolare autogestito firenze sud
055 6580479
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricorrenze del giorno

  • Anno 1971: Prima azione nucleare di Greenpeace contro gli esperimenti nucleari sottomarini degli USA in Alaska

Dal sito

  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
  • Cultura
    Resa popolare su TikTok

    Jerusalema

    La canzone nasce come un brano gospel nelle chiese evangeliche, prima di diventare quello che comunemente definiamo tormentone
    17 settembre 2020 - Virginia Mariani
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)