manifestazione

Ucraina: Stop War Now! Smilitarizziamo il mondo!

24 febbraio 2022
ore 18:00 (Durata: 2 ore)
da Largo Berlinguer a piazza del Plebiscito, Napoli (NA)
è in pieno centro. Dalla stazione ferroviaria, poche fermate di metropolitana, linea 1.

Questa mattina ci siamo svegliat* con l'eco tragico delle bombe e l'invasione della Russia in Ucraina! Mobilitiamoci subito per ribadire il nostro no alla guerra e al militarismo, per la fine immediata delle operazioni militari. Allo stesso tempo non ci facciamo arruolare nella strategia e nella propaganda della Nato, la cui ininterrotta espansione militare a est fin dagli anni '90 è uno dei principali inneschi che ha rilanciato la tensione militare. Non un uomo non un soldo alla guerra: l'italia resti fuori dal conflitto e riattivi la diplomazia per porre fine all'aggressione. E' tempo di lanciare una grande campagna internazionale contro la guerra e per la smilitarizzazione del pianeta, la principale minaccia al futuro dell'umanità. E per quanto riguarda il nostro paese per liberarlo dalle basi Nato che ne fanno una portaerei (nucleare) per le guerre nell'est dell'Europa e nel sud del Mediterraneo. (Diffondiamo e partecipiamo!) Appuntamento a Napoli, a via Toledo, all'altezza della metropolitana linea 1 (Largo Berlinguer) alle ore 18, per proseguire poi verso la Prefettura, a piazza del Plebiscito. STOP WAR! STOP BOMBS! Non una persona non un euro alla guerra! Smilitarizziamoci! 

Per maggiori informazioni:
Comitato Pace, Disarmo e Smilitarizzazione del Territorio - Campania (e alcuni co-organizzatori)
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Poesia

    Se il mondo va in guerra

    Se il mondo va in guerra / voglio solo dirti che ti amo, / che l'amore non basta / in questa terra di fiori e di roghi,/ che dovrebbe esserci / la tua bellezza in ogni angolo
    26 febbraio 2022 - Dale Zaccaria
  • Taranto Sociale
    I dati 2021 pubblicati recentemente da Arpa Puglia

    L'inquinamento dell'aria a Taranto: sotto accusa la cokeria ILVA

    Tra i dati che fanno riflettere c'è il benzene che è aumentato del 131% rispetto al 2019 e del 169% rispetto al 2018. Le deposizioni di benzo(a)pirene nel quartiere Tamburi sono tra le 8 e le 16 volte superiori rispetto al quartiere periferico di Talsano. I Wind Days sono stati 32.
    3 agosto 2022 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    All’impresa è stato vietato di costruire una miniera a cielo aperto al posto di un cimitero indigeno

    Honduras: respinto l’attacco della multinazionale Aura Minerals. Per ora.

    La vertenza tra Aura Minerals e la comunità indigena Maya Chorti va avanti da molto tempo
    3 agosto 2022 - David Lifodi
  • Laboratorio di scrittura
    Strage di Bologna

    Vi racconto la tragedia

    La stanchezza per il viaggio e la pesantezza dei “bagagli” mi indussero a rimanere sul binario 3 della stazione di Bologna e a non recarmi in edicola a comprare i giornali. Quella fu la mia salvezza, sentii un forte boato e vidi in fumo levarsi alto sul primo binario.
    2 agosto 2022 - Roberto Lovattini
  • Citizen science
    Democratizzazione dei dati ambientali per una "comunità monitorante"

    L'inquinamento dell'aria a Roma

    La mappa dei dati rilevati e dei modelli di previsione georeferenziati. Una panoramica degli impatti sulla salute della popolazione. Alcuni strumenti di citizen scienze per la didattica ambientale basata sul'ecologia della vita quotidiana.
    1 luglio 2022 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)