presidio

#StopWar. Pace, dialogo e accoglienza.

5 marzo 2022
ore 15:00 (Durata: 1 ore)

Un ponte di corpi #StopWar. Pace, dialogo e accoglienza. Presidio, sabato 5 marzo alle ore 15 in Piazza S Secondo ad Asti La guerra in Ucraina sta costringendo migliaia di persone disperate a fuggire. Di fronte a questo dramma facciamo nostre le dichiarazioni del Tavolo Asilo e Immigrazione che esprime sgomento e preoccupazione per quel che sta succedendo in queste ore in Ucraina, in particolare per la sorte delle popolazioni civili coinvolte: “Siamo convinti che l’unica strada da perseguire sia quella della diplomazia. Facciamo appello al nostro governo e all’Unione europea affinché le persone costrette a fuggire trovino le frontiere europee aperte e accessibili”. Il dramma dei profughi ucraini si aggiunge a quello che migliaia di persone vivono da anni sulle frontiere europee, che non possiamo dimenticare. In questo drammatico momento crediamo che sia importante continuare a far sentire la voce della pace, del dialogo, dell’accoglienza per testimoniare il nostro “No alla guerra. Si alla pace”, e per iniziare ad organizzare una risposta pacifica e nonviolenta alla guerra in Ucraina e iniziative di solidarietà attiva. Invitiamo tutte e tutti a partecipare al presidio “Un ponte di corpi. #StopWar. Pace, Dialogo, Accoglienza”, che si svolgerà sabato 5 marzo alle ore 15 in Piazza S Secondo ad Asti, portando in piazza bandiere e/o simboli di pace. Riproponiamo, inoltre, l’invito ad esporre alle finestre delle abitazioni e delle sedi di enti, istituzioni, associazioni, … le bandiere della Pace, pubblicandone la foto sui social (taggando @WelcomingAsti) con #PaceinUcraina. Rete Welcoming Asti, email: welcomingasti@gmail.com - Fb e Instagram: @WelcomingAsti

Per maggiori informazioni:
Rete Welcoming Asti
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Mappa

Eventi dei prossimi giorni

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Poesia

    Se il mondo va in guerra

    Se il mondo va in guerra / voglio solo dirti che ti amo, / che l'amore non basta / in questa terra di fiori e di roghi,/ che dovrebbe esserci / la tua bellezza in ogni angolo
    26 febbraio 2022 - Dale Zaccaria
  • Taranto Sociale
    I dati 2021 pubblicati recentemente da Arpa Puglia

    L'inquinamento dell'aria a Taranto: sotto accusa la cokeria ILVA

    Tra i dati che fanno riflettere c'è il benzene che è aumentato del 131% rispetto al 2019 e del 169% rispetto al 2018. Le deposizioni di benzo(a)pirene nel quartiere Tamburi sono tra le 8 e le 16 volte superiori rispetto al quartiere periferico di Talsano. I Wind Days sono stati 32.
    3 agosto 2022 - Redazione PeaceLink
  • Latina
    All’impresa è stato vietato di costruire una miniera a cielo aperto al posto di un cimitero indigeno

    Honduras: respinto l’attacco della multinazionale Aura Minerals. Per ora.

    La vertenza tra Aura Minerals e la comunità indigena Maya Chorti va avanti da molto tempo
    3 agosto 2022 - David Lifodi
  • Laboratorio di scrittura
    Strage di Bologna

    Vi racconto la tragedia

    La stanchezza per il viaggio e la pesantezza dei “bagagli” mi indussero a rimanere sul binario 3 della stazione di Bologna e a non recarmi in edicola a comprare i giornali. Quella fu la mia salvezza, sentii un forte boato e vidi in fumo levarsi alto sul primo binario.
    2 agosto 2022 - Roberto Lovattini
  • Citizen science
    Democratizzazione dei dati ambientali per una "comunità monitorante"

    L'inquinamento dell'aria a Roma

    La mappa dei dati rilevati e dei modelli di previsione georeferenziati. Una panoramica degli impatti sulla salute della popolazione. Alcuni strumenti di citizen scienze per la didattica ambientale basata sul'ecologia della vita quotidiana.
    1 luglio 2022 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)