convegno

Energie rinnovabili @ Lab Buridda

18 ottobre 2003
ore 16:30

come l'acciaio delle pentole in televendita

Programma: ore 16:30-18:30, la parola ai guru;
ore 18:30-chicelafàcontinua, dibattito aperto,
osservazioni & ratelle

INTRO
* La situazione energetica di oggi, Il sistema di produzione &
distribuzione fossile centralizzato. E ancora consumi, numeri, litri, tep,
chilowatt e altri misteri. Lo sapete quanto consumiamo?
* Conseguenze ambientali & sociali attuali e future... i tiggì
talvolta ne parlano
* Analisi degli usi finali (a che ci serve alla fin fine l'energia?)
e confronto con la produzione (come si fa e in che forma ci arriva?)

EFFICIENZA & RISPARMIO: le più possenti, pulite, economiche e rapidamente
installabili fonti energetiche di oggi
* Energia pregiata e calore (ovvero lo zen e la termodinamica),
spreco ed efficienza
* Cogenerazione
* Ma ci serve davvero tutta? Il Negawatt e altre meraviglie, ovvero
consumare molto meno e non accorgersene
* Casuccia mia, quanto mi consumi? I miracoli della bioedilizia e
della bioclimatica
* Carmageddon, trasporti ed altre catastrofi
* Usi & consumi, è tutta colpa loro o posso farci qualcosa? Consumo
energetico responsabile, ovvero come pesare sulle scelte e sulle tasse
degli altri

SOLE, VENTO E ALTRE RICCHEZZE: rinnovabili oggi e domani, pregi e difetti
sociali, economici e ambientali, tra global e local
* Le energie alternative sono davvero cenerentole?
* Solare termico, alla riscoperta dell'acqua calda
* Solare fotovoltaico, potenzialità del futuro e problemi del presente
* Eolico, oggi e domani
* Legna & biomasse, dai nonni a noi
* Acqua ieri, oggi e domani
* La rete "a rete", ovvero la produzione diffusa
* Immagazzinamento dell'energia, accumulo e ripompaggio
* Idrogeno, bufala o meraviglia?

CHE FARE?
* Strategia energetica attuale e strategie alternative
* Bastoni tra le ruote delle alternative, dove non servono incentivi
* Palanche, dove gli incentivi servono o servirebbero
* Dal dire al fare: ignoranza, preconcetti e punti di riferimento
* E Genova?
* Movimento, pedalare!

Parleranno:
Vincenzo Cenzuales, ambientalista, esperto di mobilità e trasporti, Genova
Mattia Pizzamiglio, progettista di impianti solari fotovoltaici e termici,
rappresentante per l'Italia della Jacques Giordano Industries (pannelli
solari termici), Genova
Andrea Podestà, Rete Lilliput - Oronero, fisico, ricerche in ambito
fotovoltaico, eolico e nucleare, Genova Giuseppe Rebella, installatore
pannelli solari termici e fotovoltaici, Genova
Giovanni Chersola, ingegnere, impegnato attualmente su un progetto di
sviluppo delle energie rinnovabili in Africa.

Il dibattito sarà trasmesso in diretta de Radio Babylon pirata Fm 106.1
Sabato saranno disponibili i link per scaricare in rete materiale relativo
all'incontro.


Per maggiori informazioni:
Radio Babylon
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras, l'esodo della disperazione

    Anno nuovo, nuove carovane migranti, vecchi mali
    19 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Webinar di PeaceLink sul Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN)

    Formare i docenti per educare al disarmo nucleare nelle scuole italiane

    Fra due giorni entra in vigore il TPAN. Sarà necessario un lavoro di ampia sensibilizzazione dell'opinione pubblica perché anche l'Italia aderisca. L'Educazione civica può diventare un'ora settimanale di formazione alla cittadinanza globale sulle tematiche dell'ambiente, della pace e del disarmo.
    20 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    A pochi giorni dall'uccisione di Agitu emerge un'altra storia di una donna dedita alla pastorizia

    Una donna controcorrente, la Pastora di Altamura

    Una storia che fa il paio con quella di Agitu e anche in Puglia si tratta di una donna. La mia generazione è cresciuta convinta che la terra non fosse un lavoro adatto alle donne anche se già allora c'erano delle eccezioni ed ora le ragazze del ventunesimo secolo sono in prima linea.
    19 gennaio 2021 - Fulvia Gravame
  • Storia della Pace
    Installati nel 1960, furono smantellati dopo la Crisi di Cuba

    Le basi dei missili nucleari Jupiter in Puglia e Basilicata

    Le basi erano 10, di forma triangolare, con tre missili ognuna. Nell'ottobre del 1961 furono colpite quattro testate nucleari da fulmini, e in due casi venne attivato il processo fisico-chimico preliminare all'esplosione (che non avvenne). Un museo della pace e della memoria è oggi possibile
    Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)