concerto

"Note contro l'AIDS" - concerto del coro "Soul Singers", Roma, Basilica di Santa Cecilia

5 dicembre 2004
ore 20:30 (Durata: 2 ore)

Il 5 dicembre 2004, a Roma, la terza edizione della rassegna "Note contro l'AIDS" organizzata dalla Caritas diocesana di Roma.

Sensibilizzare la società sulle problematiche legate all’AIDS ma con allegria e forza vitale: è questo lo spirito con cui è stata organizzata la terza edizione della rassegna Note contro l'AIDS, che avrà luogo il 5 dicembre, in occasione della Giornata Mondiale per la lotta all'AIDS, a Roma, presso la Basilica di Santa Cecilia in Trastevere, con inizio previsto per le ore 20.30. La manifestazione è finalizzata alla raccolta di fondi per le iniziative della Caritas diocesana di Roma a sostegno dell’Area AIDS.

Quest’anno il concerto sarà interamente dedicato alla musica spiritual con la partecipazione di uno dei cori polifonici più rappresentativi di questo genere nella realtà musicale romana: i Soul Singers.

I SOUL SINGERS sono una realtà ormai consolidata del panorama coristico romano. Sotto la spinta infaticabile del loro fondatore, il Maestro Franco Riva, grande anima umana e artistica del coro, i SOUL SINGERS attingono alla ricca tradizione musicale dei neri d'America ed eseguono esclusivamente brani di genere GOSPEL e SPIRITUAL. Il Maestro prepara loro arrangiamenti originali che tendono a fondere la tradizione musicale americana con quella europea rivestendo ogni pezzo di tonalità più moderne di genere prevalentemente jazz.

Quest’iniziativa, all’insegna della gioia, vuole essere anche un modo per manifestare la piena vitalità degli ospiti delle case famiglia per malati di AIDS della Caritas Diocesana di Roma, la loro voglia di aprirsi alla società e di reagire con forza ai tanti pregiudizi di cui sono ancora vittime i malati di AIDS, pregiudizi che spesso sono più feroci della malattia stessa.

La partecipazione al concerto è ad ingresso libero e alla fine della manifestazione sarà effettuata una raccolta di offerte.

Il concerto è realizzato con il gentile contributo dell’azienda Codere.

Per maggiori informazioni:
Andrea Rubera
335 7510922
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)