incontro

Un'Europa allargata al mondo. I cristiani, la soluzione dei conflitti e l'economia di giustizia

15 novembre 2003

Dopo quello di Firenze, questo Forum Sociale Europeo è il secondo Forum sociale continentale d’Europa, logica prosecuzione del Forum sociale mondiale di Porto Alegre e animato dallo stesso spirito.
L’FSE non è solo uno spazio di incontri e di scambi per i movimenti sociali. E’ anche un luogo di elaborazione di alternative e di strategie per metterle in opera.
Perchè noi crediamo che un’altra Europa è possibile, e che il nostro continente può giocare un ruolo decisivo per costruire un altro mondo possibile.
Vivendo fortemente la responsabilità di rispondere alle grandi questioni in gioco, Pax Christi ha quindi scelto di essere presente anche Forum Sociale di Parigi - con la proposta di confrontarsi sul ruolo dei cristiani nella costruzione della nuova Europa.
All'incontro proposto insieme all'associazione Noi siamo Chiesa è assicurato fino ad ora l’intervento di : don Tonio Dell’Olio ( coordinatore Nazionale PaxChristi Italia), Etienne De Jhonge ( Segretario generale PaxChristi International ) , Vittorio Bellavite (Noi Siamo Chiesa Italia), François Houtart (director del Centro Tricontinental de Lovaina).

Ecco il programma definitivo:

15 novembre 2003 de 9 h. à 12 h. Saint Denis, Bourse de Travail, Salle Nice

Pax Christi Italia, Pax Christi France, Pax Christi International, Noi Siamo Chiesa, Réseau européen Eglise de Liberté, Agape-Centro Ecumenico, Comunità Cristiane di base italiane

vous invitent à l'atelier sur

On réfléchit sur l'Europe en tant que chrétiens: la paix, le rapport Nord-Sud et l'économie de justice

«Reflecting on Europe as christians: peace, North-South relations, economy of justice"

«Nuestra reflexiòn sobre Europa: la paz, las relaciones Norte-Sur y la justicia»


Il faut quil y ait un réseau de discussions et de contacts entre chrétiens sur l'Europe en trasformation à partir des valeurs évangéliques de la paix, de la liberté, de la nonviolence et de la justice dans le monde

Participent à l'atelier Etienne De Jonghe (secrétaire international de Pax Christi), Tonio Dell'Olio ( secrétaire de Pax Christi Italia), Mino Spreafico ( Consiglio Nazionale de PaxChristi Italia ), Elisabetta Ribet (pasteur vaudoise), Vittorio Bellavite (« Noi Siamo Chiesa »)

Per maggiori informazioni:
massimo fere
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Laboratorio di scrittura
    Fili concettuali e teoremi virtuali dei vissuti di pace

    Teoremi di pace 

    Con i miei scritti, imparo la relazione nell’azione educativa e di attivismo e di impegno civile, in rapporto con l'altro da me
    30 novembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Il commento sulla trattativa in corso

    Peacelink: "Il nuovo accordo fra Governo e ArcelorMittal sarà un flop"

    "Il mercato globale travolgerà il nuovo accordo e i soggetti che lo firmano”, sostiene l'associazione che si batte contro l'inquinamento ambientale a Taranto. Secondo Peacelink, “la vecchia Ilva è già fallita e la nuova Ilva ha perdite ingenti che replicano le dinamiche del precedente fallimento".
    AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • PeaceLink
    Come fare microblogging

    Newsletter di PeaceLink di novembre

    E' dedicata alla piattaforma Sociale.network che funziona con il software libero Mastodon. C'è un piccolo glossario e una veloce guida su come ci si collega. Sociale.network è sempre più integrato nel sito di PeaceLink e lo trovate facilmente dentro le pagine web.
    29 novembre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Cultura
    Ecco la tua EquAgenda 2021!

    EquAgenda per la Pace e la Solidarietà

    Una produzione dell’associazione Ita-Nica e della cooperativa EquAzione della Comunità di base “le Piagge”
    28 novembre 2020 - Laura Tussi
  • CyberCultura
    Apple esercita pressioni contro un disegno di legge volto ad arrestare il lavoro forzato in Cina

    L'iPhone sarà anche made in China, ma è progettato con amore a Palo Alto, vuoi mettere?

    Secondo due funzionari del Congresso, Apple intende placare le disposizioni chiave del disegno di legge, il quale ritiene le aziende statunitensi responsabili per aver costretto gli Uiguri al lavoro forzato
    29 novembre 2020 - Reed Albergotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)