incontro

Magazzini del Mondo per le mense scolastiche

26 gennaio 2005
ore 17:00 (Durata: 2 ore)

Dal prossimo mese di febbraio saranno inseriti in modo stabile nelle mense scolastiche del Comune della Spezia alcuni prodotti del COMMERCIO EQUO E SOLIDALE, attraverso MAGAZZINI DEL MONDO e il CONSORZIO ALTROMERCATO.

Questa scelta, resa possibile grazie alla collaborazione della CIR-CORAS, l’Azienda che gestisce le mense cittadine, permetterà di aggiungere alle altre importanti caratteristiche qualitative del servizio (come i prodotti biologici, le tradizioni regionali, la stagionalità degli alimenti) un ulteriore elemento di “qualità etica”.

Consumare nella mensa scolastica prodotti importati secondo criteri di rispetto della dignità e dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente della zona di produzione, rappresenta una significativa opportunità di formazione e crescita per i bambini, le famiglie, gli insegnanti oltre che costituire un concreto impegno di solidarietà a favore dei produttori poveri del sud del mondo.

Un mercato più rispettoso delle condizioni di lavoro di chi produce è un mercato che pone le basi per un futuro più solidale tra il nord e il sud del mondo.

Pensiamo che attraverso un’azione formativa diretta, che spieghi in modo semplice ed efficace a tutti gli interlocutori il funzionamento dello scambio di merci, dell’impoverimento dei piccoli produttori di materie prime, del mancato rispetto dei diritti umani, si possa gradualmente formare quella coscienza ad una scelta consapevole per la futura economia “a misura di persona” che tutti auspichiamo.

Per un approfondimento su questa iniziativa e per favorire il più ampio coinvolgimento di tutti i soggetti coinvolti, MAGAZZINI DEL MONDO invita tutti a partecipare ad un incontro che si terrà presso il CENTRO ALLENDE a La Spezia il giorno giovedi 26 gennaio 2005 alle ore 17.00.

Per informazioni: http://www.magazzinidelmondo.it/home.htm

Per maggiori informazioni:
Pino la Rocca
0187 707987
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Editoriale
    Svolta storica nel diritto internazionale

    Da oggi le armi nucleari diventano illegali

    Entra in vigore il TPNW (Treaty on the Prohibition of Nuclear Weapons), detto anche TPAN (Trattato di Proibizione della Armi Nucleari. Le armi nucleari vengono messe al bando in quanto armi indiscriminate. E' una vittoria del movimento pacifista internazionale e della campagna ICAN.
    22 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Un evento online promosso da Abolition 2000

    All’entrata in vigore del TPAN, ricordando la prima Risoluzione delle N.U.

    Ecco dei giorni che sembrano incastrarsi in un incrocio di eventi e di opportunità per l’obiettivo del disarmo atomico. Il nuovo Presidente U.S.A. Biden. Il TPNW. E il 75° anniversario della Risoluzione 1 (1) delle Nazioni Unite
    21 gennaio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
  • Latina

    Honduras, l'esodo della disperazione

    Anno nuovo, nuove carovane migranti, vecchi mali
    19 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Webinar di PeaceLink sul Trattato per la Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN)

    Formare i docenti per educare al disarmo nucleare nelle scuole italiane

    Fra due giorni entra in vigore il TPAN. Sarà necessario un lavoro di ampia sensibilizzazione dell'opinione pubblica perché anche l'Italia aderisca. L'Educazione civica può diventare un'ora settimanale di formazione alla cittadinanza globale sulle tematiche dell'ambiente, della pace e del disarmo.
    20 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)