incontro

Magazzini del Mondo per le mense scolastiche

26 gennaio 2005
ore 17:00 (Durata: 2 ore)

Dal prossimo mese di febbraio saranno inseriti in modo stabile nelle mense scolastiche del Comune della Spezia alcuni prodotti del COMMERCIO EQUO E SOLIDALE, attraverso MAGAZZINI DEL MONDO e il CONSORZIO ALTROMERCATO.

Questa scelta, resa possibile grazie alla collaborazione della CIR-CORAS, l’Azienda che gestisce le mense cittadine, permetterà di aggiungere alle altre importanti caratteristiche qualitative del servizio (come i prodotti biologici, le tradizioni regionali, la stagionalità degli alimenti) un ulteriore elemento di “qualità etica”.

Consumare nella mensa scolastica prodotti importati secondo criteri di rispetto della dignità e dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente della zona di produzione, rappresenta una significativa opportunità di formazione e crescita per i bambini, le famiglie, gli insegnanti oltre che costituire un concreto impegno di solidarietà a favore dei produttori poveri del sud del mondo.

Un mercato più rispettoso delle condizioni di lavoro di chi produce è un mercato che pone le basi per un futuro più solidale tra il nord e il sud del mondo.

Pensiamo che attraverso un’azione formativa diretta, che spieghi in modo semplice ed efficace a tutti gli interlocutori il funzionamento dello scambio di merci, dell’impoverimento dei piccoli produttori di materie prime, del mancato rispetto dei diritti umani, si possa gradualmente formare quella coscienza ad una scelta consapevole per la futura economia “a misura di persona” che tutti auspichiamo.

Per un approfondimento su questa iniziativa e per favorire il più ampio coinvolgimento di tutti i soggetti coinvolti, MAGAZZINI DEL MONDO invita tutti a partecipare ad un incontro che si terrà presso il CENTRO ALLENDE a La Spezia il giorno giovedi 26 gennaio 2005 alle ore 17.00.

Per informazioni: http://www.magazzinidelmondo.it/home.htm

Per maggiori informazioni:
Pino la Rocca
0187 707987
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Taranto Sociale
    Nuovo studio italiano pubblicato sullo Scientific Report di Nature

    Danni neurotossici causati da piombo e arsenico nei bambini di Taranto

    Disturbi da deficit di attenzione, autismo e iperattività, sarebbero riscontrati in numero maggiore, nei quartieri più vicini al siderurgico: Tamburi e Paolo VI. Siamo stanchi di prestare le nostre vite e quelle dei nostri figli, come se fossimo cavie da laboratorio.
    19 giugno 2021 - Giustizia per Taranto
  • Taranto Sociale
    I dati relativi alle polveri sottili (PM2,5 e PM10) e al biossido di azoto (NO2)

    Ex Ilva: Peacelink, rischio cancerogeno inaccettabile

    “L’aria di Taranto non rispetta i limiti dell'Organizzazione mondiale della sanità” dice Peacelink, per la quale “a fronte di una situazione sanitaria fortemente compromessa, la popolazione di Taranto dovrebbe godere di una protezione particolare".
    18 giugno 2021 - AGI (Agenzia Giornalistica Italia)
  • Disarmo
    Biden e Putin siglano un comunicato congiunto “on Strategic Stability”

    Good News? La speranza continua

    "Gli Stati Uniti e la Russia avvieranno insieme un dialogo bilaterale integrato di stabilità strategica nel prossimo futuro, che sarà deliberato e solido. Attraverso questo Dialogo, cerchiamo di gettare le basi per future misure di controllo degli armamenti e di riduzione dei rischi.”
    17 giugno 2021 - Roberto Del Bianco
  • Sociale
    Siamo nel 2021 e le donne, qui, in Italia, italiane e straniere, ancora non possono dire no!

    Saman

    Saman non è stata uccisa per ordine del Corano. Saman è stata uccisa dal sistema patriarcale. La sua uccisione è un femminicidio come qualsiasi femminicidio che succede quotidianamente in Italia e ovunque a conseguenza di una mentalità maschilista marcia ed arretrata
    17 giugno 2021 - Gulala Salih (Donna curda cittadina italiana. Attivista per la pace e i diritti delle donne e dei bambini)
  • Sociale
    Ilaria Di Roberto: «non siamo un sesso debole, siamo sopravvissute».

    «Quanto subisco rispecchia il concetto di femminicidio in vita»

    La denuncia pubblica di quanto subisce da anni e dell’ultima molestia subita l’11 giugno e un drammatico appello, «ho bisogno di essere creduta e di aiuto».
    17 giugno 2021 - Alessio Di Florio
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)