assemblea

Incontro GAS TOSCANI 29 gennaio a Rebeldia PISA

29 gennaio 2005

Sabato 29 Gennaio si terrà a Pisa una riunione dei Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) della Toscana. La riunione, organizzata dal Gruppo di Acquisto solidale di Pisa (GASP) si propone come un momento di scambio di esperienze e di elaborazione collettiva dei temi, dei problemi e delle possibili prospettive che i gruppi di acquisto solidale si trovano attualmente ad affrontare.

Quella dei Gruppi di Acquisto solidale è una realtà che sta coinvolgendo sempre più persone nelle diverse comunità locali: persone che si trovano a rapportarsi sia con i problemi organizzativi "di crescita" che possono derivare dal rapido espandersi di questa modalità di acquisto, sia con la possibilità che questa espansione concede loro di influenzare e modificare le dinamiche di produzione e commercio locale.

Alla riunione parteciperanno sia gli acquirenti che i produttori legati ai GAS toscani, di modo che il confronto reciproco e l'interazione possano aiutare a far crescere i GAS anche come soggetti economici, politici e culturali, indirizzati a praticare e diffondere un modo alternativo complessivo di produrre, consumare e vivere.

I lavori della giornata si divideranno in momenti di discussione assembleare e gruppi di lavoro. I gruppi di lavoro proposti attualmente sono:

Distretti di Economia Solidale e ruolo che i GAS possono svolgere nella nascita di una rete locale di economia alternativa.

Rapporto con le istituzioni: Comuni, provincie, scuole, altri soggetti locali.

Organizzazione dei gruppi e aspetti legali e fiscali per gli acquirenti e i produttori

Parteciperanno ai lavori della giornata:
Maurizio Pascucci ArciToscana - portavoce di "Libera" in Toscana

Francuccio Gesualdi del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano.

Arturo Federico Reti di Kilim

I lavori si svolgeranno dalle 10.00 alle 17.30, presso il Laboratorio delle Disobbedienze Rebeldìa (via Diotisalvi, nei pressi di Ingegneria, http://gasp.versacrum.com/Members/elena/Comearrivare
), che ospita la giornata. Il pranzo per i partecipanti che lo desiderano (e che in questo caso sono pregati di comunicare la loro presenza entro mercoledi' 26) sarà a base di prodotti biologici ed equo-solidali.

Per maggiori informazioni:
Fabrizio Santoro
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    Libro

    Il cortile degli oleandri

    È stata per noi una grande sorpresa e un immenso piacere, poter leggere "Il cortile degli oleandri", opera della cara amica Rosaria Longoni. Un libro intenso, scritto con il cuore e con la consapevole volontà di tramandare una memoria importante: una memoria capace di trasmettere emozioni e valori
    23 luglio 2021 - Laura Tussi
  • Sociale
    Molti processi potrebbero diventare “improcedibili”

    Quello che preoccupa della riforma della giustizia

    Il Procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri ha dichiarato: “Temo che i sette maxi processi contro la 'ndrangheta che si stanno celebrando a Catanzaro saranno dichiarati tutti improcedibili in appello". E l’azione penale dovrebbe osservare le priorità che il potere politico indica alla magistratura.
    25 luglio 2021 - Daniele Marescotti
  • Disarmo
    Un appello agli atleti olimpionici: online la petizione

    Un minuto di silenzio per le vittime di Hiroshima

    "Se non agiamo il 6 agosto, che cade durante i Giochi, non abbiamo il diritto di pubblicizzare le Olimpiadi come una festa della pace. Una preghiera silenziosa è il minimo che possiamo fare"
    25 luglio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Pace
    Onu, 2 celebrazioni internazionali si abbracciano nello stesso giorno

    L'amicizia contro la tratta degli esseri umani

    Per una politica di pace, il 30 luglio riflettiamo sul legame che ci rende parte di altri mondi e apriamoci alla sofferenza feroce che segna altre vite
    24 luglio 2021 - Maria Pastore
  • Ecologia
    In occasione del vertice dei paesi del G20

    Lettera aperta ai ministri dell'Ambiente

    Di fronte ai sempre più frequenti disastri ambientali, dodici associazioni scrivono ai Ministri dell’Ambiente riunitisi a Napoli in questi giorni per esigere un’azione globale rafforzata e coordinata, non più rimandabile, per salvare il clima.
    23 luglio 2021 - Patrick Boylan
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)